La famiglia palermitana di pupari Mancuso festeggia i 90 anni di attività con 16 spettacoli gratuiti a Palermo. Una rassegna, patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo, dedicata ad adulti e bambini, con spettacoli gratuiti, che raccontano la storia della cultura e delle tradizioni popolari siciliane.

Ecco il programma di spettacoli, perfetti per conoscere meglio l’arte dei pupi siciliani. Le date e gli orari del progetto possono subire variazioni per esigenze organizzative.

I pupari Mancuso festeggiano 90 anni di attività

10 maggio
Palazzo Reale – Chiesa S. Maria dell’Itria Piazza della Pinta n. 8.
Alle ore 17:30 incontro-spiegazione didattica dell’origine dell’opera dei pupi e a seguire spettacolo per bambini delle case famiglia e dei centri sociali del quartiere.
Alle ore 21:00 spettacolo dal titolo “Sikania ti Cuntu e Ti Cantu” dove la tradizione dei pupi, del cunto e quella del cantastorie si fondono in un unico contesto. Lo spettacolo viene messo in scena con il Cuntastorie e puparo Enzo Mancuso e il cantastorie bagherese Paolo Zarcone con una cornice scenografica di cartelli, scene pupi e pianino a cilindro. Spettacolo adatto ad ogni fascia d’età.
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

13 maggio
Teatro Brancaccio Via S. Ciro, 15.
Alle ore 10 incontro e spiegazione didattica sull’origine dell’opera dei pupi
a seguire spettacolo per i bambini;  ore 11:45 incontro e spiegazione didattica sull’origine dell’opera dei pupi
a seguire spettacolo per i bambini; ore 21:00 spettacolo dal titolo “Sikania ti Cuntu e Ti Cantu” dove la tradizione dei pupi, del cunto e quella del cantastorie si fondono in un unico contesto. Lo spettacolo viene messo in scena con il Cuntastorie e puparo Enzo Mancuso e il cantastorie bagherese Paolo Zarcone con una cornice scenografica di cartelli, scene pupi e pianino a cilindro. Spettacolo adatto ad ogni fascia d’età.
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

16 maggio
Parrocchia Sant’Agnese ai Danisinni, piazza Danisinni.
Alle ore 16:30 incontro e spiegazione didattica sull’origine dell’opera dei pupi
a seguire spettacolo per i bambini; ore 21:00 spettacolo dal titolo “Sikania ti Cuntu e Ti Cantu” dove la tradizione dei pupi, del cunto e quella del cantastorie si fondono in un unico contesto. Lo spettacolo viene messo in scena con il Cuntastorie e puparo Enzo Mancuso e il cantastorie bagherese Paolo Zarcone con una cornice scenografica di cartelli, scene pupi e pianino a cilindro. Spettacolo adatto ad ogni fascia d’età.
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

17 maggio
Mondello – Chiesa San Girolamo – Palermo
Alle ore 16:30 incontro spiegazione didattica sull’origine dell’opera dei pupi a seguire spettacolo per bambini delle case famiglia e dei centri sociali del quartiere.
Alle ore 21:00 spettacolo dal titolo “Sikania ti Cuntu e Ti Cantu” dove la tradizione dei pupi, del cunto e quella del cantastorie si fondono in un unico contesto. Lo spettacolo viene messo in scena con il Cuntastorie e puparo Enzo Mancuso e il cantastorie bagherese Paolo Zarcone con una cornice scenografica di cartelli, scene pupi e pianino a cilindro. Spettacolo adatto ad ogni fascia d’età.
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

20 maggio
Arenella – Chiesa S.Antonio Palermo
ore 11:00 incontro e spiegazione didattica sull’origine dell’opera dei pupi
a seguire spettacolo per i bambini; alle ore 21:00 spettacolo dal titolo “Sikania ti Cuntu e Ti Cantu” dove la tradizione dei pupi, del cunto e quella del cantastorie si fondono in un unico contesto. Lo spettacolo viene messo in scena con il Cuntastorie e puparo Enzo Mancuso e il cantastorie bagherese Paolo Zarcone con una cornice scenografica di cartelli, scene pupi e pianino a cilindro. Spettacolo adatto ad ogni fascia d’età.
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Quartiere Borgo Vecchio
6, 7 e 14 maggio, alle ore 10, presso il Teatro Carlo Magno in via Collegio di Maria n.17: episodio della Storia dei paladini di Francia – spettacolo rivolto a persone “indigenti”. Sempre nelle stesse date ma nel nostro laboratorio al n. 13 di via Collegio di Santa Maria visita al laboratorio dove nascono i pupi; mostra di cartelli storici del noto pittore Giovanni Salerno e pupi dell’ottocento ad arrivare ai nostri giorni.

Nelle domeniche del 5-12-19 maggio

  • video proiezioni della storica famiglia dalle 9 alle 17.
  • spettacolo x bambini ore 18,00 aperto al pubblico sino a esaurimento posti.

Per informazioni:  091.8146971 – 347.5792257 (Enzo Mancuso)

Foto: Luisa Cassarà

Articoli correlati