È morta, all’età di 96 anni, la regina Elisabetta.

In pochi se lo ricordano ma la sovrana visitò la Sicilia per due volte: nel 1980 e nel 1992, appena cinque giorni dopo la strage di Capaci, dove morirono Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

Elisabetta II e il principe consorte Filippo di Edimburgo erano attesi al porto di Palermo, dove il 25 maggio era giunto lo yacht reale Britannia, che li avrebbe trasferiti a Malta per una visita ufficiale.

Il viaggio era programmato da mesi ed erano previsti soltanto il transito dei reali d’Inghilterra e un saluto al sindaco nel porto della città. La città, però, aveva cambiato volto e umore.

Elisabetta e Filippo, come raccontato da un lancio di agenzia di allora dell’AGI, resero omaggio alle vittime di Capaci, fermando per qualche minuto sul luogo della strage famiglia, nel tragitto compiuto tra il porto di Palermo e l’aeroporto di Punta Raisi. Il corteo era composto da una cinquantina di mezzi e si fermò per circa dieci minuti proprio nel punto del massacro, utilizzando il ponte provvisorio costruito dall’esercito per consentire di oltrepassare quel tratto di autostrada. La coppia reale si soffermò in raccoglimento per qualche momento. Filippo poi chiese al prefetto Jovine qualche delucidazione. Dopodiché Elisabetta e Filippo risalirono in auto e, senza rilasciare alcuna dichiarazione, si recarono a Palermo.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati