SANTA CROCE CAMERINA – Guidava sotto l'effetto di droge, quando ha travolto e ucciso un uomo che stava camminando ai bordi della strada. L'incidente mortale si è verificato lungo la provinciale 85, tra Santa Croce e Scoglitti. La 29enne I.V. era al volante dell'auto e viaggiava insieme all'amica 30enne B.D.: le due stavano tornando a casa dopo una serata trascorsa in discoteca, a Marina di Ragusa.

In un primo momento, sono fuggite in preda al panico, senza prestare soccorso alla vittima, il bracciante agricolo Ismail Fadhel, lasciandolo esanime sull'asfalto. Poi si sono presentate spontaneamente in caserma. Come dimostrato dalle analisi effettuate all'ospedale "Guzzardi" di Vittoria, la conducente aveva assunto da poco sostanze stupefacenti quando è avvenuto l'incidente: dovrà rispondere quindi di omicidio colposo aggravato, guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti e anche concorso in omissione di soccorso (per quest'ultimo è indagata anche l'amica che si trovava in auto con lei). 

Foto di repertorio