A circa 60 chilometri da Palermo sorge il Paese delle Stelle della Sicilia. Si tratta di Roccapalumba, nella Valle del Fiume Torto, sovrastata da una suggestiva rocca. A fondarla fu la Principessa Maria Anzalone Orioles, nel XVII secolo. Immersa in una cornice naturale molto suggestiva, si trova a circa 500 metri sul livello del mare.

Il territorio è ricoperto da macchie boschive che includono diverse varietà e la rocca costituisce un habitat ideale per tantissime specie di animali, dagli uccelli alle volpi, passando attraverso conigli e lepri. Roccapalumba è il luogo perfetto per concedersi una pausa dalla frenesia della città, con un weekend da dedicare al relax.

Cosa vedere a Roccapalumba

L’offerta turistica è ampia, con il Museo del Territorio, il Museo sulla Civiltà del Ferroviere in Sicilia, la Mostra di Origami e le Stanze del Sapere, dove si trova uno dei più grandi diorami d’Italia. Non mancano le chiese, come la Chiesa Madre dei Santi Pietro e Paolo, la chiesa di Maria Santissima della Luce e la Chiesa di Santa Rosalia.

Roccapalumba, il Paese delle Stelle

Roccapalumba, il Paese delle Stelle

A fargli conquistare il titolo di Paese delle Stelle è stato l’impegno nella divulgazione delle conoscenze astronomiche. Nel centro urbano vi sono ben due osservatori, uno in contrada Pizzo Suaro, l’altro nei locali dell’ex scuola elementare di Regalgioffoli.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere a Palermo

Quest’ultimo è considerato molto interessante per l’elioplanetografo che custodisce: si tratta di un antenato meccanico del planetario e può ricreare fedelmente il moto dei pianeti, del sole e della luna. Riproduce anche l’alternarsi del giorno e della notte e delle stagioni.