Emergono nuovi dettagli sulla morte di Rosanna Belvisi, 50enne di origini siciliane uccisa a Milano dal marito, Luigi Messina. «Alcuni mesi fa Rosanna Belvisi ha scoperto che il marito aveva un'amante con cui ha fatto un figlio tre anni fa. Ieri i due hanno litigato per l'ennesima volta e Luigi Messina l'ha accoltellata. Erano tornati da una vacanza di un mese a Pantelleria»: con queste parole il capo della Squadra mobile, Lorenzo Bucossi, ha spiegato che è questa la versione fornita da Messina. L'uomo accusato la moglie, fra l'altro, di "trascorrere troppo tempo sui social".

L'omicidio è avvenuto al culmine di 20 anni di violenze: «Ci risulta che già nel 1995 – ha continuato Bucossi – la donna sia stata accoltellata alla schiena in casa e anche in quell' occasione Messina ha raccontato di aver trovato la moglie ferita rientrando nell'abitazione. Quella volta Belvisi riportò una prognosi di 10 giorni. A novembre, inoltre, le forze dell'ordine sono intervenute due volte per maltrattamenti. La picchiava anche con il bastone della scopa».

LEGGI ANCHE:

Rosanna Belvisi, 50enne di origini siciliane, uccisa a Milano