Un prodotto siciliano unico: Rosso San Marco.

  • La Sicilia vanta un’eccellente produzione di marmi.
  • Tra questi, è tipico di San Marco d’Alunzio un marmo dal colore rosso e ricco di venature.
  • Scopriamo insieme cosa lo rende diverso dagli altri.

San Marco d’Alunzio è un suggestivo borgo della provincia di Messina. Dalla sua posizione panoramica, guarda fino al mare e offre splendidi scenari. Le sue case sorgono addossate al monte Rotondo, un colle roccioso dei monti Nebrodi, quasi scavate nella roccia stessa. Il sottosuolo dell’abitato, così come il territorio circostante è costituito da un particolare marmo ricco di venature, largamente utilizzato per costruzioni, rivestimenti e pavimentazioni. Il Rosso San Marco ha conquistato una significativa parte di mercato grazie alle sue caratteristiche. Non è l’unico marmo che si produce nella zona. A partire dagli anni Sessanta del secolo scorso, le cave da cui viene estratto il prezioso materialehanno portato tanto benessere agli aluntini.

Il Rosso San Marco è un marmo di un bel colore rosso, con venature bianche. È un materiale a grana molto fine, con tessitura microcristallina di colore rosso intenso sfumante verso tonalità meno cariche e raramente verso una soffusione di bigiastri rosati. La Fontana di piazza Aluntina, ad esempio, è stata realizzata con questo marmo, che si esporta in tutto il mondo. Si pensa che la vena estrattiva del marmo rosso di San Marco sia la stessa che giunge fino a Taormina.

Articoli correlati