SIRACUSA – A Pachino, in provincia di Siracusa, con l'aiuto di due complici ha portato via da una tabaccheria gratta e vinci per 4.000 euro. Poi ha scoperto che due sono vincenti ed è andato a riscuotere la vincita, 110 euro, in una tabaccheria della vicina Rosolini. Così la polizia ha individuato il presunto autore della rapina, Corrado Busà, 32 anni, che è stato fermato con l'accusa di rapina aggravata.

La rapina è stata compiuta ieri mattina in una una tabaccheria di Piazza Vittorio Emanuele, da tre persone con il volto travisato, una delle quali era armata di un fucile a canne mozze. Il malvivente, dopo aver minacciato il titolare, si era fatto consegnare 13.000 euro in contanti e i gratta e vinci, per poi fuggire. Gli investigatori hanno esteso le indagini agli esercizi commerciali dei paesi vicini e hanno scoperto che Busà si era recato a incassare la vincita.

LEGGI ANCHE:

Furto con scasso al bar: i ladri portano via soltanto Gratta e Vinci