Per la serie "strano ma vero": un 35enne americano, Eric Bramwell, è stato condannato a 22 anni di carcere per aver rubato il telecomando di una televisione. È accaduto vicino a Chicago, negli Stati Uniti. A causa dei suoi precedenti penali, la condanna sarebbe potuta arrivare a 30 anni. L'uomo è stato incastrato da un guanto dimenticato nell'area comune del condominio dove ad agosto 2015 aveva rubato il telecomando. L'indagine è stata talmente accurata che sul guanto è stato rilevato il dna che poi ha incastrato Bramwell.

Secondo gli investigatori, il 35enne avrebbe compiuto altri furti simili nella zona. "Ha rubato ciò che gli serviva, più e più volte, ed era convinto di poterne evitare le conseguenze – ha spiegato il procuratore Robert Berlin alla stampa locale – Qui non funziona così e ora Bramwell lo ha capito sulla sua pelle". L'uomo era stato condannato a sei mesi di carcere a novembre con l'accusa di oltraggio, dopo aver utilizzato linguaggio blasfemo in tribunale.