Impossibile dimenticare il film “Nuovo Cinema Paradiso“, premio Oscar 1990. Il piccolo Totò, protagonista insieme a Philippe Noiret, oggi è diventato un uomo. Quel bambino, Salvatore Cascio, continua ad amare il cinema, anche se ha decisamente cambiato vita.

Adesso fa il ristoratore, ma ricorda con emozione quel periodo:

«Ho un ristorante in Sicilia con i miei genitori – ha raccontato in un’intervista a Leggo – Sono tanti i turisti che vengono a trovarmi». Non pensa più di lavorare nel mondo del cinema, anche se a qualcuno non direbbe di no: «Amo le commedie, mi piacerebbe lavorare con Pieraccioni o Salemme».

«Sogno di avere una famiglia tutta mia – ha spiegato – stare bene con le persone a cui voglio bene. Il mio obiettivo non è mai stato Hollywood».

Totò Cascio ieri e oggi

E a proposito del regista di Nuovo Cinema Paradiso, Giuseppe Tornatore, ricorda: «Riusciva a tirare fuori il meglio di me. Anche se ero un bambino, mi responsabilizzava, si arrabbiava anche davanti a tutti quando facevo i capricci, ma poi mi coccolava. Insieme a mio padre, è stato l’unico ad avermi capito veramente».