• Paesi Covid free della Sicilia: il primato di Palazzo Adriano e Roccafiorita.
  • Da tre mesi non registrano alcun caso, con somministrazioni di vaccini da record.
  • Palazzo Adriano ha raggiunto quota 104%, mentre Roccafiorita 117%: come mai questi numeri?

Piccoli ma virtuosi, sono i due Comuni siciliani da record, paesi Covid free che superano il 100 per cento dei vaccinati. Da tre mesi a Palazzo Adriano, nel Palermitano, e Roccafiorita, nel Messinese, non si registra neanche un caso. Numeri davvero significativi, soprattutto se si considera che, in entrambi i casi, le somministrazioni di vaccino hanno superato la soglia massima del 100%.

Palazzo Adriano e Roccafiorita, paesi Covid free della Sicilia

A Palazzo Adriano si tocca il 104%, mentre a Roccafiorita il 117%: ma come mai si è arrivati a questi numeri? Un dato possibile perché sommano, oltre alle somministrazioni agli abitanti, anche quelle ai non residenti (turisti o persone che abitano in paesi limitrofi o anche all’estero).

A Roccafiorita ci sono 186 abitanti. La maggior parte sono anziani e hanno accolto con grande entusiasmo l’iniziativa “Vaccini a chilometro zero”, che ha impiegato un camper dell’Ufficio emergenza Covid di Messina. Dal 18 maggio scorso sono stati portati i vaccini nelle zone più remote della provincia.

«Siamo stati il primo comune ad avere le dosi di vaccino direttamente in piazza come altri piccoli centri – dice sindaco di Roccafiorita, Concetto Orlando -. Ci siamo spesi tantissimo e i nostri concittadini hanno accolto l’iniziativa con grande favore. La popolazione ha risposto in modo massiccio ed entusiasta, innescando un passaparola che ha portato a vaccinare tutti. Hanno ricevuto la dose anche tanti operai che si occupano di lavori pubblici e anche impiegati che vengono a lavorare nel nostro borgo».

Da 3 mesi nessun caso di Covid

Palazzo Adriano, il secondo dei paesi Covid free della Sicilia, ha circa 1800 abitanti. Una cittadina spettacolare, con panorami sui Monti Sicani che hanno conquistato Giuseppe Tornatore e il film da Osca “Nuovo Cinema Paradiso“.

«Abbiamo messo a disposizione dell’Asp di Palermo la casa comunale come centro di vaccinazione, siamo tutti coesi e coinvolti – ha spiegato il sindaco Nicolò Granà – ed è un grande risultato che si deve alla collaborazione tra istituzioni e popolazione. Con uno straordinario senso civico e di comunità qui sono state somministrate sia la prima che la seconda dose, fatta tra maggio e giugno scorsi, con alcuni che hanno già ricevuto la terza. Siamo abbastanza tranquilli. In paese la vita scorre serena nella piazza principale, Umberto I, e questo è un primo passo per tornare alla normalità. Per noi è una grande soddisfazione e motivo di orgoglio».

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati