Un giovane di 26 anni, Marcolino D’Angeli, è morto in un incidente stradale avvenuto nella zona centrale di Siracusa. Secondo quanto ricostruito dalla polizia municipale, D’Angeli si trovava in sella a uno scooter quando, per cause ancora da accertare, si è scontrato contro un’auto, una Toyota Yaris.

Lo scontro è avvenuto intorno alle 3 di notte in via San Sebastiano. Il 26enne è morto sul colpo. Inutili i tentativi dei soccorritori di rianimarlo. La procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta per fare luce sulla vicenda.

“Siracusa piange un’altra giovane vittima della strada. La tragedia di ieri notte, l’ennesima, è costata la vita a un centauro”: queste le parole del sindaco, Francesco Italia. “A nome mio, della Giunta, della città, la sentita partecipazione al dolore della famiglia. In queste ore preghiamo inoltre per l’altra giovane coinvolta nell’incidente per una sua pronta guarigione”.

Nei giorni scorsi ad Avola, nel Siracusano, è morta una giovane di 21 anni, investita da un’auto. Roberta Cacioppo stava camminando sul ciglio della strada insieme a un’amica, per andare a riprendere l’auto dopo la serata. Improvvisamente è sopraggiunta un’auto, guidata da un 19enne, che l’ha investita alle spalle.

L’amica ha provato a salvarla, ma tutto è stato inutile. Il personale del 118 è intervenuto sul posto ma, purtroppo, ha solo potuto constatare il decesso della ragazza. Il 19enne alla guida dell’auto è stato sottoposto ad alcol test e a tutti gli esami tossicologici del caso. Per lui è scattata, come da prassi, l’accusa di omicidio stradale.