Secondo weekend con RestART, il festival che fino al 10 settembre apre tanti spettacolari luoghi a Palermo e propone eventi speciali. Gli appuntamenti del fine settimana.

RestART, gli eventi del weekend

Prosegue dunque il festival di ultima generazione che accompagna l’estate palermitana, con un fitto calendario di proposte. L’evento è è frutto della collaborazione tra l’associazione Amici dei Musei Siciliani e Digitrend, azienda specializzata in Digital Transformation che ha sviluppato una piattaforma smart di prenotazione, ticketing ed audio guide.

Per tutte le informazioni, per verificare date e orari e per acquistare i biglietti, potete consultare il sito www.restartpalermo.it.  Scopriamo cosa fare in questo weekend, iniziando dalla musica:

  • giovedì 28 luglio alle 20,00 all’interno della meravigliosa chiesa della Martorana si terrà il concerto “Tactus, il battito del barocco” eseguito dall’Officina barocca Siciliana;
  • domenica 1 agosto  alle 21,15 all’interno del suggestivo castello della Cuba verrà proposto il concerto di musiche sefardite “Antiche e nuove contaminazioni” eseguito dall’ensemble Antonio il Verso.


Gli eventi speciali da non perdere:

  • Venerdì 29 luglio dalle 18,00 si apre per la prima volta al pubblico dopo oltre 40 anni Villa Alliata di Pietratagliata, con visite accompagnate a cantiere aperto
  • Venerdì dalle 19,00 si potrà eccezionalmente visitare il Museo della Specola, un museo di charme di Palermo, situato all’interno di Palazzo Reale e dal quale si può godere un meraviglioso panorama a volo d’uccello della città.
  • Venerdì alle 20,00 solo un turno di visita per la fascinosa Camera dello scirocco di villa Naselli, raccontata dai proprietari che vi accoglieranno.
  • Sabato 30 luglio dalle 19,00 si aprono le stanze private di Palazzo Butera con la visita guidata dal Prof. Claudio Gulli che terminerà nella terrazza che si affaccia sul Foro italico.

Ed infine tornano anche per questo fine settimana:

  • Venerdì e sabato dalle 17,00 alle 21,00 alla Casa Florio la mostra “Attimi, i Florio in bianco e nero” dove si potrà ammirare una selezione inedita degli scatti originali provenienti dalla collezione della famiglia che raccontano l’ambiente e le atmosfere della Belle Epoque.
  • Venerdì alle 19,00 al Museo Salinas, proposti da Coopculture, vengono organizzati dei laboratori – gioco per i bambini nei quali verranno narrati le storie dei mitici eroi dell’antichità;
  • Venerdì, con turni alle 20,00 alle 21,00 ed alle 22,00 apre per l’occasione l’incredibile Casa Museo Stanze al Genio, collezione unica di maioliche siciliane e non, appassionatamente raccolte da Pio Mellina che accoglierà i visitatori raccontando la storia di questo meraviglioso luogo di charme.
  • Sabato, con turni alle 21,00 alle 22,00 ed alle 23,00 si ripropongono le passeggiate esperienziali all’orto botanico, curate da Coopculture, dove, alla luce di torce, ci si muoverà tra le ombre ed i profumi di questo luogo incantato, tra serre ottocentesche, il mastodontico ficus e la spettacolare grande vasca delle ninfee;
logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati