Marcella Bella, biografia e carriera della cantante originaria di Catania, sorella di Gianni Bella. Quali sono le sue canzoni più celebri, i grandi successi, cosa fa oggi. Le curiosità e tutto quello che c’è da sapere.

Marcella Bella

All’anagrafe è Giuseppa Marcella Bella, ma tutti la conoscono solo come Marcella. Nasce a Catania, il 18 giugno del 1952, quindi ha 70 anni. Vince nel 1965 le selezioni per partecipare al “Festival degli Sconosciuti” di Ariccia, organizzato da Teddy Reno, ma la vittoria non le viene convalidata, perché ha solo 13 anni.

Risulta prima a tanti concorsi ma, in primo momento, non trova facilmente una casa discografica che voglia puntare su di lei. Nel 1968 incontra Ivo Callegari, che le procura un contratto con la CDG. Incide il primo 45 giri nel 1969: sul lato A troviamo “Un ragazzo nel cuore”, scritta da Mogol e Roberto Soffici, sul retro “Il pagliaccio”, con cui partecipa al girone B del Cantagiro.

Nel 1971 le viene affidata “Hai ragione tu“, scritta da Italo Janne e dal fratello Gianni Bella. La canzone partecipa, nella sezione giovani, alla Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia nell’autunno del 1971, arrivando seconda.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marcella Bella (@marcellabella.official)

Il successo di “Montagne Verdi”

È nel 1972, però, che Marcella Bella riceve la consacrazione, portando a Sanremo “Montagne Verdi”, scritto dal fratello Gianni con Giancarlo Bigazzi. In questi anni le viene dato il soprannome affettuoso di “Cespuglio“, per la sua chioma. Segue una fortunata partecipazione all’edizione 1972-1973 di Canzonissima.

Nello stesso pubblicato il suo primo album dal titolo “Tu non hai la più pallida idea dell’amore“. Nel 1973 esce “Io domani”, sigla della trasmissione radiofonica “Gran varietà”, con cui vince il Festivalbar a pari merito con Mia Martini.

L’album seguente è “Mi… ti… amo…“, che vende 300mila copie. Marcella incide nel 1974 “Nessuno mai“, che le regala il terzo posto al Festivalbar. In autunno il nuovo singolo “L’avvenire” viene scelto da Renzo Arbore e Gianni Boncompagni come sigla della trasmissione radiofonica Alto gradimento.

Vince, nello stesso anno “Vota la voce“, concorso del settimanale “Tv, Sorrisi e Canzoni”. Esce poco dopo il disco “Metamorfosi“, da “L’anima dei matti”. Continua, negli anni, a partecipare assiduamente a molti concorsi, come il Festivalbar. Nel 1977, con l’album “Femmina” dà il via a una fase di cambiamento nel suo stile. Nel disco c’è anche il primo duetto con il fratello Gianni, “Andare”.

Collabora nel 1979 con Joe Dassin, cantante e autore statunitense naturalizzato francese, per “Little Italy”, un disco registrato in Francia e cantato nella lingua d’oltralpe. Segue l’album “Camminando e cantando” in collaborazione con Gianni Bella, Mario Lavezzi, Dario Baldan Bembo, Beppe Cantarelli e Amedeo Minghi.

Anni Ottanta

Marcella prosegue le sue partecipazioni a tante manifestazioni canore, accompagnate da 45 giri di successo, come “Baciami”. Torna a Sanremo nel 1981, con “Pensa per te”, e nello stesso anno pubblica il disco “Marcella Bella”. In autunno esce un nuovo 45 giri, “Mi mancherai“, cover di “Don’t walk away” degli Electric Light Orchestra, che diventa come sigla di apertura di Domenica in del cui cast fisso Marcella fa parte per i primi tre mesi, insieme a Pippo Baudo e Sandra Mondaini.

Nel 1982 esce l’album “Problemi”: con questo disco si inaugura la collaborazione di Marcella con Mogol, che scrive per lei nel 1983 “Nell’aria”, sulle musiche di Gianni Bella e l’arrangiamento di Celso Valli. Ancora oggi è considerato tra gli esempi più rappresentativi degli anni Ottanta in musica.

Nel 1984 continua la collaborazione con Mogol per l’album “Nel mio cielo puro”, quindi l’anno dopo incide con il fratello Gianni “L’ultima poesia”. Torna a Sanremo nel 1986 con “Senza un briciolo di testa”, cui segue il disco omonimo. Il 1987 è l’anno di “Tanti auguri”, mentre nel 1988 porta a Sanremo “Dopo la tempesta” e pubblica il disco “’88”.

Anni Novanta

Marcella Bella partecipa a Sanremo per la sesta volta nel 1990, insieme a Gianni, con “Verso l’ignoto”, cui segue album omonimo. Il 1991 è l’anno di “Sotto il vulcano”, mentre nel 1993, in seguito alla nascita del terzogenito Tommaso, esce il disco live “Tommaso!“.

Nel 1995  pubblica l’album di cover “Anni dorati”, nel quale presenta i cult italiani degli anni ’40 e ’50 cantando in italiano e spagnolo. Durante gli anni Novanta partecipa più volte a “Viva Napoli” e, alla fine della decade, registra insieme al fratello i brani “È un miracolo” e “Ama la vita” negli Stati Uniti.

Duemila

Dopo un periodo di silenzio discografico, Marcella Bella partecipa al Concerto di Natale trasmesso in diretta da Milano, con il brano “L’arcobaleno”. Realizza un nuovo disco dal titolo “Passato e presente“. All’uscita del disco segue un tour estivo che la porta esibirsi lungo la penisola, accompagnata dal fratello.

Nel 2004 partecipa in veste di ospite al Festival di Sanremo, mentre l’anno seguente, dopo 15 anni di assenza, torna in gara a Sanremo con “Uomo bastardo“: si classifica seconda nella categoria “Classic”. Esce nella settimana del Festival un disco omonimo. Torna nel 2007 alla kermesse con “Forever per sempre“, in coppia con il fratello Gianni. Ad aprile dello stesso anno viene pubblicato l’album che ha lo stesso titolo del brano. Il 2010 è segnato dai problemi di salute del fratello.

Gli impegni tra musica e tv

Nel settembre dello stesso anno viene pubblicato un cofanetto che raccoglie 5 dei 6 dischi usciti negli anni Settanta per la CDG. Dal 7 gennaio 2011 Marcella è tra i protagonisti della nuova edizione de “I Raccomandati” e nello stesso anno partecipa in qualità di concorrente alla trasmissione televisiva “Baila!” di Canale 5 in coppia con l’inviato di Striscia la notizia Max Laudadio.

Dopo 4 anni di silenzio, esce in inverno il nuovo singolo “Malecon. Nel 2013 esce il disco “Femmina Bella” e Marcella è tra i componenti della giuria del talent di Canale 5 “Io Canto”. Nel 2014 si esibisce dal vivo a Toronto, in Canada, con Fausto Leali durante l’evento sold out “Casinò Rama”.

L’8 marzo del 2015, in occasione del compleanno del fratello Gianni, si tiene al teatro Dal Verme di Milano una serata in suo onore intitolata “Una serata bella per te… Gianni!“. A dicembre esce l’omonimo album live. “Una serata… Bella” sarà declinato per altri importanti autori della nostra musica italiana e, a novembre del 2015, viene registrato “Una serata bella per te, Mogol!”.

Nel 2017 esce il nuovo singolo “Non mi basti più“, scritto e prodotto da Mario Biondi, cui segue il nuovo album “Metà amore metà dolore”. Marcella Bella nel 2018 è coach e giurata di “Ora o mai più su Rai1 e ripete l’esperienza nel 2018.

Il 15 aprile 2019 festeggia con un concerto-spettacolo al Teatro Brancaccio di Roma cinquant’anni di carriera. All’evento sono presenti il fratello Gianni Bella, Donatella Rettore, Silvia Salemi e Fausto Leali. La registrazione diventa un cofanetto con doppio cd. Nel 2021 la cantante prende parte alla prima edizione di “Star in the Star” come giurata.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati