Il festival RestART riapre Villa Alliata di Pietratagliata, la “villa del Principe Mago“, cioè Raniero Alliata, proprietario e ultimo custode della nobile dimora. Scopriamo tutti i dettagli e come visitarla.

Villa Alliata di Pietragliata la Villa del Principe Mago

Ogni venerdì e sabato, dalle ore 18 e fino alle 20, con turni prenotabili su www.restartpalermo.it, sarà possibile visitare la particolarissima dimora, realizzata nel 1883 dall’architetto Francesco Paolo Palazzotto. Le visite accompagnate si svolgeranno a cantiere aperto. Questa villa è considerata una delle costruzioni di maggior pregio del periodo neo gotico siciliano.

L’edizione 2022 di RestART è partita il 22 luglio e andrà avanti fino al 10 settembre, con tante aperture straordinarie in notturna ed eventi speciali. Villa Alliata di Pietratagliata, che si trova a Palermo, in via Serradifalco 115, è stata riaperta mercoledì 27 luglio. Presenti anche l’architetto Filippo Dattolo, responsabile del progetto di restauro, e Bernardo Tortorici di Raffadali, presidente degli Amici dei Musei Siciliani e ideatore di RestART.

RestART è organizzata dall’associazione Amici dei Musei Siciliani e da Digitrend, azienda specializzata in digital transformation, che ha sviluppato la piattaforma smart di prenotazione, ticketing e audioguide.

“Siamo felici di ospitare all’interno di RestArt la riapertura, a cantiere aperto, di Villa Alliata di Pietratagliata e ringrazio la proprietà per aver voluto offrire questa opportunità alla città”, ha detto Bernardo Tortorici di Raffadali nel corso della cerimonia di riapertura del gioiello neo-gotico.

“L’idea della ripartenza da cui nasce il Festival – ha aggiunto – non può che essere di augurio per la rinascita di questa splendida dimora il cui magnifico restauro, dopo il lungo e desolante periodo di abbandono, restituisce bellezza e decoro al patrimonio culturale di Palermo”.

“L’occasione della apertura straordinaria della villa sarà un momento per far conoscere ciò che è stato fatto, anche grazie alla collaborazione delle tante maestranze che hanno partecipato alla ricostruzione”, ha aggiunto Dattolo, che ha curato la parte progettuale insieme all’ingegnere Antonio Piccione.

L’edizione 2022 del Festival RestART

Torna dunque RestART, il festival di ultima generazione che apre in notturna alcuni tra i più importanti siti di Palermo, offrendo anche tanti eventi speciali. La manifestazione, iniziata il 22 luglio, accompagnerà tutta l’estate, fino al 10 settembre. Ogni venerdì e sabato si visiteranno, con prenotazione online e scegliendo tra gli orari disponibili, tantissimi luoghi interessanti.

Riaprono, ad esempio, i quattro oratori serpottiani (Santa Cita, Santissimo Rosario in San Domenico, San Lorenzo e San Mercurio). Si scoprono in notturna le tele di Palazzo Abatellis, gli stucchi dell’Oratorio dei Bianchi, il Palazzo Mirto e Palazzo Branciforte.

Si entra, fino a mezzanotte, nei palchi del Teatro Massimo, nei siti arabo normanni. Un’occasione per scoprire il meraviglioso chiostro di San Giovanni degli Eremiti e la Cuba, oppure la Palazzina Cinese. Queste sono solo alcune delle proposte del festival, senza dimenticare la particolarissima Villa Alliata di Pietratagliata. Foto: BlogSicilia.it.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati