La 26enne Katie Quackenbush ha sparato due volte a un senzatetto a Nashville, in Tennessee (Stati Uniti), dopo che l'uomo le aveva chiesto di spostare la sua auto perché a causa del volume alto non riusciva a dormire. La stampa locale scrive che il 54enne Gerard Melton stava cercando di addormentarsi quando è stato disturbato dal gas emesso dal tubo di scappamento e dalla musica troppa alta della Porsche di proprietà di Katie Quackenbush.

Melton si è avvicinato per parlare con la donna ed è nata un'accesa discussione, culminata con l'uscita della ragazza dall'auto che ha fatto fuoco due volte mentre la vittima stava tornando al suo giaciglio. Il 54enne è rimasto gravemente ferita ed è ancora in ospedale; la 26enne, invece, è stata arrestata e deve rispondere di tentato omicidio. Il padre di Katie ha dichiarato che sua figlia non sapeva nemmeno che i proiettili avessero colpito l'uomo e che voleva semplicemente sparare dei colpi di avvertimento: "Quando ha sparato ha chiuso gli occhi".

La ragazza ha fornito una versione diversa. Era in macchina con un'amica quando ha visto il senzatetto che molestava delle donne in una strada limitrofa e minacciava di ucciderle. Per questo avrebbe fatto fuoco. Successivamente ha deciso di collaborare con le autorità e ora è in libertà, dopo aver pagato una cauzione di 15.000 dollari, ma l'ipotesi di reato testa. Di certo c'è che Katie non è nuova ad atti violenti: il dipartimento della polizia di Amarillo, in Texas, ha reso noto che nell'ottobre 2013 venne fermata per violenza domestica e nel dicembre 2016 fu arrestata due volte per aver procurato lesioni personali a due donne.