Come fare le sfince mignon con ricotta per la Festa del Papà.

  • Quando arriva il 19 marzo, in Sicilia non mancano le Sfince di San Giuseppe.
  • Questo delizioso dolce fritto, farcito con ricotta, si fa anche in versione “mignon“.
  • Ecco la ricetta siciliana delle sfincette con ricotta: sentirete che bontà!

In occasione della Festa di San Giuseppe, in Sicilia è un trionfo di dolci deliziosi. Non che durante il resto dell’anno se ne vedano pochi, ma in concomitanza del 19 marzo è un vero e proprio tripudio. I dolci-simbolo della Festa del Papà in Sicilia sono, senza ombra di dubbio, gli sfinci. Una pasta fritta dorata, farcita con una crema di ricotta vellutata, decorata con quel po’ di frutta candita che basta. La versione tradizionale è grande (meglio se grandissima), ma esistono anche le sorelline minori: le sfince mignon con ricotta. Sono veri e propri bocconcini, farciti esattamente allo stesso modo, che tuttavia hanno una forma ridotta. La differenza è che, anziché mangiare una grande sfincia, ne mangerete almeno 10 piccole! Scherzi a parte, si tratta di una ottima variante, perfetta se dovete cucinarle per più persone. Le sfince di San Giuseppe, sebbene tipiche della Festa del Papà, si trovano in pasticceria durante tutto l’anno: basta assaggiarle per capire perché! Detto questo, passiamo alla ricetta del tipico dolce siciliano, con ingredienti e procedimento.

Ricetta delle sfincette con ricotta

Ingredienti

Per gli sfinci

  • 200 g di farina 00;
  • 250 g di acqua;
  • 4 uova;
  • 50 g di burro;
  • Un pizzico di bicarbonato;
  • 5 g di sale;
  • strutto (o, in alternativa, olio per friggere).

Per crema e guarnizione

  • 500 g di ricotta di pecora;
  • 4 cucchiai di zucchero;
  • ciliegie candite;
  • Scorzette di arancia;
  • Gocce di cioccolato;
  • Zucchero a velo.

Procedimento

  1. Con queste dosi preparerete circa 16 sfince mignon con ricotta.
  2. È molto importante che la ricotta sia ben asciutta, quindi assicuratevi di farla scolare in un setaccio, in frigo, per almeno 30 minuti prima di preparare i vostri dolci. L’ideale sarebbe lasciarla a scolare tutta la notte.
  3. Trascorso il tempo necessario, setacciate la ricotta, quindi aggiungete lo zucchero e le gocce di cioccolato.
  4. Mescolate bene e ponete la ricotta in frigo.
  5. Passate alla preparazione delle sfincette.
  6. Mettete in un pentolino l’acqua, il burro e il sale.
  7. Portate a bollore e aggiungete velocemente la farina.
  8. Mescolate bene, fino a quando l’impasto non si stacca dalle pareti del pentolino.
  9. Spegnete la fiamma e fate freddare l’impasto in una ciotola larga e bassa.
  10. A questo punto unite le uova, una alla volta. Assicuratevi che ogni uovo sia stato del tutto assorbito, prima di aggiungere quello successivo.
  11. Mescolate, aggiungendo anche il bicarbonato. Dovete ottenere un composto liscio e morbido.
  12. È il momento di friggere. Potete scegliere se usare lo strutto o l’olio (la ricetta originale prevede lo strutto!).
  13. In un pentolino a bordi alti fate sciogliere lo strutto e friggete le sfincette, prendendo l’impasto a cucchiaiate. Giratele bene, in modo da farle dorare da tutti i lati.
  14. Fate asciugare su carta assorbente.
  15. Mettete la crema di ricotta in una sacca da pasticciere (toglietela dal frigorifero una decina di minuti prima e mescolatela nuovamente, prima di farcire le sfince).
  16. Riempite le sfince mignon con ricotta all’interno.
  17. Guarnite con un po’ di crema anche la parte superiore.
  18. Decorate con ciliegie e frutta candita, secondo il vostro gusto, quindi completate con zucchero a velo.

Buon appetito!

Articoli correlati