Sicilia en Primeur ritorna per il sedicesimo anno. L’annuale anteprima dei vini, organizzata da Assovini sicilia, è in programma dal 6 al 10 maggio a Siracusa.

Arriveranno circa 100 giornalisti, tra italiani e stranieri. Saranno divisi in 8 gruppi e ciascuno di essi approfondirà la conoscenza di un’area specifica siciliana visitando le cantine, fermandosi nei principali poli di attrazione turistica, apprendendo le tradizioni gastronomiche con tappa ai luoghi di consumo e soffermandosi sui siti Unesco che troveranno lungo il percorso.

Ci saranno anche una decina di influencer internazionali e 5 Master of Wine, cioè i consulenti che appartengono all’associazione più esclusiva di esperti di vino del vino.

Sicilia en Primeur è innanzitutto una importante attività di promozione del vino e del suo territorio. Assovini Sicilia riconferma anche quest’anno il suo impegno in questo evento itinerante che rende la Sicilia protagonista assoluta sulla stampa mondiale. Il vino diventa una chiave di lettura per comprendere le mille sfaccettature di questa nostra isola.

Ogni anno invitiamo non soltanto la stampa specializzata, ma anche stampa generalista, di turismo e di costume: ogni giornalista racconta poi ai suoi lettori una Sicilia diversa, attraverso il vino, i monumenti, il cibo, la natura… tutti questi aspetti poi convergono per la valorizzazione del brand Sicilia nel mondo, una valorizzazione che diventa volano per il nostro vino, ma non solo” afferma Alessio Planeta, Presidente di Assovini Sicilia.

Sicilia en Primeur, Sicilia terra di vino

Rimanendo in tema vino, ricordiamo che si è da poco concluso il Vinitaly 2019. La Sicilia ha confermato di essere una terra di vini eccellenti, portando a casa numerosi riconoscimenti. L’Isola si conferma inoltre il territorio più vitato del Paese e la Regione italiana alla quale l’Ue assegna le maggiori risorse comunitarie per il comparto (oltre 55 milioni di euro).