Potrebbero esserci brutte notizie in arrivo per i fumatori. Secondo un'indiscrezione pubblicata da Il Mattino, infatti, lo Stato avrebbe deciso di "far cassa" con un nuovo rincaro sulle sigarette.

L'obiettivo sarebbe quello di reperire fino a 200 milioni di euro e il Governo starebbe studiando questa ipotesi per la manovra correttiva, in arrivo entro aprile. Il ministero dell'Economia e delle Finanze starebbe pensando a un aumento dell'onere fiscale minimo. In concreto, l'aggravio potrebbe tradursi in un rincaro compreso tra i 10 e i 20 centesimni per ogni pacchetto di sigarette

Ogni anno – spiega Il Mattino – il Mef può cioè intervenire sulla tassazione del settore con dei limiti massimi fissati in 5 euro al kg per l'onere minimo e in 0,5 punti percentuali per l'accisa proporzionale al prezzo di vendita (oggi al 58,7%).