carabinieri-112Una ragazza di 23 anni, Maria Celeste Patanè, è morta dopo essere stata colpita da un colpo di fucile al volto partito accidentalmente dal fucile da caccia che il fratello stava pulendo. La tragedia si è verificata a Priolo, centro industriale ad una decina di chilometri da Siracusa, nell’abitazione dei genitori. Il fratello della vittima, di un anno più grande, stava pulendo il fucile a canne sovrapposte che deteneva legalmente, quando è partito il colpo.