Un cameriere beccato mentre spruzza uno spray per mosche e zanzare sul ricco buffet di un ricevimento nuziale. Una scena incresciosa immortalata da uno dei presenti alla festa organizzata in una struttura all'aperto nella zona di Otranto, il quale poi ha consegnato le immagini allo Sportello dei Diritti di Lecce (Puglia).

L'episodio risale allo scorso 25 settembre. Alla vista delle numerose mosche che erano sulle pietanze, il cameriere deve aver pensato che la soluzione più semplice e veloce fosse quella di scacciare via i fastidiosi insetti e, pensando di non essere visto, ha fatto ricorso all'insetticida.

Lo ha spruzzato ovunque, anche sui piatti colmi di mozzarelle, prosciutto e quant'altro era in bella mostra sulla tavola, "senza pensare minimamente che inevitabilmente le microscopiche goccioline sarebbero ricadute sui cibi con conseguenze sulla salute dei commensali, adulti e bambini", sottolinea il presidente dello Sportello dei Diritti, Giovanni D'Agata.