Sono due esemplari di cani da salvataggio, un labrador e un golden retriever che con il loro coraggio ed il loro addestramento hanno salvato la vita di molte persone proprio la scorsa estate. Gli ultimi due salvataggi riguardano due bagnanti a Isola delle Femmine.

I due bagnini della Scuola Italiana di Salvataggio – sezione Tirreno sono stati premiati lo scorso 4 ottobre all’Idroscalo di Milano, cerimonia che ha incoronato i due amici a quattro zampe come i Cani Eroi della Stagione 2014. I due cuccioli hanno ritirato il premio, insieme ai loro condottieri, Alberto D’Antone per Oberon e Salvatore Tomaselli per Artu.

In particolare il riconoscimento va ai baywatchers a 4 zampe, per via di due salvataggi distinti avvenuti la scorsa estate nelle acque di Isola delle Femmine, dove due bagnanti (una donna e un uomo con una bambina) per via delle forti correnti, stavano rischiando di annegare.

Artù e Oberon si sono piazzati sulla spiaggia dal primo weekend di luglio sino all’ultimo di agosto. Non hanno lasciato da soli i bagnanti per un secondo, diventando al contempo delle vere icone di attrazione e di coraggio. Tutti, dai grandi ma soprattutto i bambini non hanno saputo contenere la gioia davanti alla loro presenza.

Come dicono gli addestratori dei cani dell’unità cinofila siciliana, questa è stata una esperienza positiva per due motivi, sia per i salvataggi portati a termine, come anche per la sensibilizzazione delle persone nel rispetto degli animali. I bambini si sono innamorati dei due esemplari che sono diventati l’attrazione della spiaggia.