01Un migliaio di lavoratori precari e percettori di ammortizzatori sociali stanno bloccando a Villa San Giovanni gli imbarcaderi dei traghetti privati, interrompendo i collegamenti per la Sicilia.
 
Le dichiarazioni dei precari:
 
"Siamo stati costretti a questa dura forma di protesta per ribadire ancora una volta che vi sono in Calabria 28 mila lavoratori precari che attendono da mesi di vedersi erogato il contributo della mobilità in deroga e di altre forme di assistenza". Lo afferma, in una dichiarazione, Rosy Perrone, segretario regionale della Cisl calabrese.
"La Calabria che oggi manifesta a Villa San Giovanni – prosegue Perrone – è quella parte della società più bistrattata socialmente con speranza zero per il futuro, e lo dico, senza esagerazione, affamata".