Dal 26 al 28 settembre ci sarà Strade di Sicilia, festival enogastronomico del Mediterraneo che si svolgerà ad Avola (Siracusa).

Il tema di questa prima edizione è Coscientia, il cibo è cultura. Si svolgeranno masterclass e appuntamenti con confronti tra chef, imprenditori, produttori e addetti ai lavori. Le tre serate al Teatro Garibaldi percorrono tre tematiche: la prima è dedicata alla storia, la seconda alla ‘nuova’ tradizione e all’etica del gusto, la terza alla condivisione e alla sostenibilità.

Nella prima si parlerà, quindi, della storia dell’enogastronomia siciliana, una versione narrata dallo chef Giovanni Fichera con dovizia di aneddoti. Seguirà un panel sulla storia dei piatti in cui gli chef Bianca Celano di Materia, Carmelo Chiaramonte di Carmelo e Michele Di Bonito del Battimandorlo sveleranno come passato e cultura influenzano la creazione di una ricetta.

La seconda serata sarà dedicata alla nuova tradizione e all’etica del gusto. Un panel, un dialogo tra i produttori con la partecipazione di Alberto Pulizzi, Dirigente Generale del Dipartimento della pesca mediterranea della Regione Sicilia e le Strade del tonno rosso di Sicilia. Si parlerà della conserva in una triplice chiave: passato, presente e futuro.

La conserva, come ‘contenitore’ che preserva la tradizione, la storia e lo spirito della pesca siciliana. La conserva, anche, come alimento dai mille utilizzi in cucina e veicolo di marketing e di promozione del territorio costiero siciliano. Gli ospiti del panel saranno Alessandro Drago di Drago Conserve, Guaruccio Spugnetti di Battista 1943, Paolo Campisi di Conserve Campisi e Franco Adelfio di Conserve Adelfio.

Seguirà un secondo panel che approfondisce ‘l’etica del gusto’ ovvero lavorare in maniera sostenibile ed esaltare l’identità siciliana. Interverranno Joseph Micieli, chef di Sjiabica, Andrea Graziano, di Fud Bottega Sicula e Massimiliano Castro, del Chiaramontano.

L’ultima serata è dedicata al futuro. Durante questo panel conclusivo del festival di parlerà di “condivisione e sostenibilità nel futuro della ristorazione”. Interverranno Frankie Terranova direttore della Strada del Vino della Val di Noto, Marco Baglieri chef de Il Crocifisso e consigliere de Le Soste di Ulisse, Carmelo Maiorca presidente condotta Slow Food Siracusa e Alessandro Carrubba dell’associazione italiana sommelier.

Nelle mattine del festival ci saranno cinque masterclass gratuite che si terranno in sala Frateantonio.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia