Un uomo di 37 anni è morto dopo essere rimasto coinvolto in un incidente stradale a Marsala (Trapani). Salvatore Nuccio viaggiava a bordo di un’auto, che si è scontrata con un’altra vettura all’incrocio tra le contrade Conca e Rakalia. A bordo, insieme a lui, c’erano la moglie e le due figlie, di uno e due anni e mezzo. La più piccola, nell’urto, ha riportato un grave trauma con emorragia cerebrale, l’altra bimba diverse fratture.

La moglie dell’uomo è ricoverata a Marsala, con una prognosi di 30 giorni. Alla guida dell’altra vettura c’era un uomo di 28 anni. Ancora al vaglio degli inquirenti la dinamica dell’incidente. In un primo momento, la sorella del 28enne si era attribuita la responsabilità dell’incidente, dicendo di essere lei alla guida. Alcuni testimoni, però, avevano riferito agli investigatori di aver visto un uomo alla guida.

I militari, quindi, hanno convocato in caserma l’uomo di 28 anni, che ha confessato di essere stato lui al volante. Dopo essersi scontrato con l’auto della famiglia Nuccio, sarebbe fuggito a piedi, nascondendosi in una casa nelle vicinanze. Da lì avrebbe chiamato la sorella al telefono.

Al momento, l’uomo è indagato per omicidio stradale e lesioni, cui si aggiunge anche la fuga. La sorella, invece, rischia un procedimento penale per simulazione di reato, false dichiarazioni e favoreggiamento.

Nel corso del fine settimana si è verificato un drammatico incidente mortale anche a Belpasso, nel Catanese. Quattro giovani, di cui due minorenni, hanno perso la vita.

Articoli correlati