Taormina perla del Mediterraneo. Una delle località più apprezzate per le vacanze in Sicilia: la guida su cosa visitare, i luoghi di interesse, le spiagge, i consigli su cosa mangiare e come muoversi.

Cosa fare a Taormina e dintorni

La cittadina di Taormina si trova su una terrazza naturale che guarda al Mar Ionio. Il suo antico nome è Tauromenion. Racchiude al suo interno infinite anime: ha l’aspetto di un borgo medievale, un antico cuore greco e racchiude colori e profumi della vegetazione mediterranea.

Quando ci si chiede cosa vedere a Taormina, c’è solo l’imbarazzo della scelta. I turisti di tutto il mondo rimangono incantati dal teatro greco-romano, dalle sue viuzze, le sue piazze, le chiese, le naumachie, le bellissime spiagge, l’isola Bella, ma non solo.

Imperdibili anche i negozi e i locali alla moda, i musei, le antiche torri  e la vista dal belvedere. E questi sono solo alcuni dei motivi per  raggiungere questa città della provincia di Messina, chiamata la Perla dello Ionio.

Cosa vedere a Taormina: luoghi

  1. Teatro Antico di Taormina
    Immerso tra cipressi e piante di fichi d’india, con la cavea scavata nella roccia, il teatro ellenistico di Taormina, offre uno straordinario panorama. Da qui lo sguardo spazia sul mare turchese fin sulle coste della Calabria, sulla città di Siracusa e sulla fumante vetta dell’Etna.  Trasformato in arena dai romani, è un’occasione unica per camminare sulla storia.
  2. Palazzo Corvaia
    Quando si entra in città da porta Messina, si accede al cuore medievale di Taormina. Poco lontano dalla porta, ci sono Palazzo Corvaia e la seicentesca chiesa di San Pancrazio (sui resti di un tempio greco). Poco distanti, ci sono anche la cavea dell’antico Odeon e la vicina chiesa di Santa Caterina d’Alessandria.
  3. Il Corso Umberto I
    Non si può certo rinunciare a una passeggiata lungo Corso Umberto I, la via principale della città, ideale per un po’ di shopping. Qui si trovano i principali negozi di artigianato e di grandi firme. Vendono di tutto: dalle ceramiche ai gioielli, dall’abbigliamento ai souvenir.
  4. Duomo di Taormina
    La Cattedrale della città è dedicata a San Nicola. Si trova nell’omonima piazza, all’estremità di Corso Umberto. La chiesa si caratterizza per una facciata medievale e da un bellissimo portone in stile barocco.
  5. Villa Comunale
    Questo splendido giardino ha una storia davvero singolare. Si lega al nome di Lady Florence Trevelyan, arrivata dall’Inghilterra e innamoratasi del borgo messinese. Si tratta di un meraviglioso angolo di pace. Originariamente era il parco dell’abitazione di Lady Florence: fu creato come un tipico giardino all’inglese, in cui furono collocate molte specie di piante rare.
  6. Naumachie
    Molto suggestive, sono una una grande costruzione formata da un muro in mattoni rossi. Sono state realizzate in epoca romana. Non si conosce l’utilizzo originale della struttura, che è un grande ninfeo con delle nicchie. Le Naumachie sono una tappa davvero curiosa.
  7. Isola Bella
    É una piccolissima isola situata nella Baia di Taormina. Quando la marea è bassa, si trasforma in una penisola, poiché è collegata alla terraferma da un lembo di terra. Si tratta di un’oasi naturale protetta che regala scorci naturalistici impareggiabili.

Spiagge di Taormina

Durante la stagione estiva, la cittadina è una meta molto richiesta dai turisti. Il merito è anche delle splendide spiagge di Taormina. Queste sono le più famose:

  • Isola Bella;
  • Spiaggia di Spisone;
  • Mazzarò;
  • Spiaggia di Villagonia;
  • Spiaggia di Mazzeo;
  • Sant’Alessio Siculo e le sue spiagge.

Cosa vedere nei dintorni di Taormina

  1. Giardini Naxos
    Anche in questo caso, si tratta di una meta ricca di storia, che tuttavia è perfetta anche per quanti sono alla ricerca di mare blu  divertimento. Obbligatoria una visita al ricco museo archeologico, alla vasta aerea dell’antica Naxos.
  2. Gole dell’Alcantara
    Queste incredibili gole della Sicilia sono state plasmate dalle colate di lava basaltica che, raffreddandosi velocemente ha creato queste forme particolari. Qui potete fare rafting, andare in canoa lungo il corso del fiume o seguire uno dei tanti sentieri.
  3. Castelmola
    Arroccato in posizione panoramica, questo borgo offre una splendida vista. Una piccola curiosità: qui si trova uno dei bar più particolari e insoliti della Sicilia: il Bar Turrisi.
  4. Letojanni e S. Alessio
    Perfette per conoscere la Sicilia Orientale a prezzi interessanti. Offrono belle spiagge, belle passeggiate a mare e ottimi ristoranti.

Cosa mangiare

Tutti questi giri alla scoperta di Taormina, vi faranno sicuramente venire fame! Da provare, naturalmente, un buon pranzo a base di pesce, magari all’aperto in un giardino di limoni. Imperdibile anche una pausa in uno dei tanti caffè di  di Corso Umberto per una granita appena fatta, servita in calde brioches (le briosce) o una tipica cassata siciliana. Siamo nel Messinese, qui la granita è una istituzione! Foto: Radek KucharskiLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati