010101Anche gli utenti degli smartphone con Windows Phone di Microsoft avranno il loro ‘assistente virtuale’. Per ora il suo nome in codice e’ ‘Cortana’, mutuato dall’avatar femminile del videogioco Halo, e sara’ un mix di Siri – l’assistente di Apple – e Google Now di Big G. Lo scrive il blog The Verge, secondo il quale la novita’ sara’ inclusa nelle nuove funzioni che arriveranno con l’aggiornamento 8.1 di Windows Phone atteso per i prossimi mesi. Cortana, scrive il blog, e’ in realta’ ‘spuntato’ l’anno scorso quando un dipendente Microsoft perse un telefono su cui testava Windows Phone 8.1. Ora altre indiscrezioni indicano che Cortana dovrebbe sostituire la funzione di ricerca integrata in Bing e fara’ da ‘assistente virtuale’, combinando gli elementi vocali di Siri e quelli ‘contestuali’ di Google Now. Sara’ un’icona circolare che si animera’ quando dovra’ parlare o ‘pensare’ e rispondera’ ai quesiti posti dagli utenti basandosi sui dati che arrivano dal motore di ricerca Bing, ma non solo, anche da Foursquare e altre applicazioni. L’obiettivo e’ dare agli utenti informazioni ‘contestualizzate’ un po’ come fa Google Now, in base ad esempio agli impegni che si hanno in agenda, alla propria posizione geografica o ai viaggi in programma. Tramite la funzione ”Notebook” si potra’ decidere quanti e quali dati raccolti dal proprio smartphone potranno essere utilizzati da Cortana.