PALERMO – Il tentativo di furto al PalaOreto naufraga per l'intervento della polizia, e per un 28enne palermitano arrivano le manette. Questa notte è stato arrestato Davide Quartararo, 28 anni, poiché ritenuto responsabile del reato di tentato furto aggravato in concorso con altre persone rimaste ignote. 

Intorno alle 2 del mattino, gli agenti si sono recati in via Anna Nicolosi Grasso. Alcuni cittadini, infatti, avevano segnalato la presenza di tre persone intente a scavalcare la recinzione che delimita l'area del PalaOreto. Scavalcata la recinzione, i poliziotti hanno notato a distanza tre individui armeggiare sulla porta antipanico che dà accesso alla struttura. Alla vista degli agenti, i tre sono subito fuggiti.

Anzi, due ci sono riusciti, mentre Quartararo è stato subito bloccato da una pattuglia che nel frattempo era arrivata sul luogo. La porta di ingresso al palazzetto era stata aperta e con il telaio forzata all'altezza della serratura; inoltre, nelle immediate vicinanze sono stati trovati un cacciavite della lunghezza di circa 30 cm e una pinza. Proseguono le indagini per risalire agli altri componenti della banda.


Fonte: BlogSicilia/web