Terremoto in Sicilia: una serie di eventi sismici in sequenza ravvicinata ha colpito il versante nord orientale dell'Etna nella giornata di ieri. Non si è trattato di fenomeni di intensità particolarmente preoccupante: la scossa più forte, di magnitudo 3.0, è stata registrata ad appena 5 km nel sottosuolo, alle ore 8.42. Gli altri episodi, si sono verificati tra le 8.47 e le 9.40, con una magnitudo prossima a 2 e altre due scosse rilevanti di 2.7 e 2.8 gradi. La situazione viene costantemente monitorata dai vulcanologi dell'Ingv di Catania.