"Non mi resta più nulla da vedere al mondo, me ne vado". Alex Dinu, un ragazzo indiano di appena 30 anni, ha scritto queste parole prima di suicidarsi in seguito della sconfitta dell'Argentina ai Mondiali per mano della Croazia. L'uomo, grande tifoso di Lionel Messi, non è riuscito ad accettare l'esito della partita. Il suo corpo è stato trovato nel letto del fiume Meenachil a Kottayam. Le autorità lo avevano cercato per 48 ore.

Laureato in chimica con una specializzazione in contabilità, Alex Dinu avrebbe lasciato una lettera nella cucina di casa sua. "Non mi resta più nulla da vedere al mondo. Me ne vado, nessuno deve essere considerato responsabile della mia morte", ha scritto il ragazzo.

L'uomo aveva visto da solo la partita, indossando una maglia dell'Argentina. Dopo la sconfitta, i genitori erano andati a cercarlo; non trovandolo più nella sua camera, avevano dato l'allarme. In uno dei suoi diari, tempo fa, Dinu aveva scritto: "Messi, la mia vita è dedicata a te, in attesa di vederti alzare al cielo la Coppa". E ancora: "La mia squadra sta iniziando il suo viaggio, portando con sé la mia vita. Ce la farò".