Tinturia, tutto quello che c’è da sapere sul gruppo musicale siciliano di Lello Analfino. Storia, formazione, discografia e altre collaborazioni. Dagli esordi al successo, tutte le curiosità per scoprire meglio la band: chi canta nei Tinturia, chi ha scritto Cocciu d’amuri.

Tinturia

Inventori del genere “sbrong” cioè un genere musicale che mescola rock, pop folk, ska, funk, rap e reggae, i Tinturia si distinguono fin dalla loro nascita, grazie a ironia e richiami alla tradizione siciliana. Travolgenti e trascinanti, conquistano il pubblico che non può fare a meno di saltare e battere le mani a tempo.

Il significato del nome Tinturia è monellerie” in siciliano (esiste anche un’accezione di “pigrizia“). La vena artistica estrosa e geniale del frontman Lello Analfino diventa immediatamente tratto distintivo del gruppo. La band nasce nel 1996 a Raffadali, in provincia di Agrigento.

Gli esordi

Il leader, cantante e occasionalmente diamonicista è Lello Analfino. L’album d’esordio, “Abusivi (di necessità)“, esce nel 1999 e ottiene un grande successo in tutta la Sicilia. Include anche una cover di “La donna riccia” di Domenico Modugno, con il testo riadattato e tradotto in lingua siciliana. Nel 2011 il disco è riedito dalla CNI.

Il successo dei Tinturia cresce nel 2022, anno in cui vengono scelti per la colonna sonora del film “Nati stanchi” di Ficarra e Picone: iniziano, sull’onda del successo del film, a farsi conoscere anche al di fuori dei confini regionali. Arriviamo così al 2005, anno in cui esce il loro disco “Nessuno è perfetto (per fortuna)” edito da Universal. Cantano principalmente in italiano e si avvicinano a uno stile musicale più rock.

Fa seguito a questo lavoro, nel 2007, l’album “Io sto qui“, registrato dal vivo durante una tournée del 2005. Il 2008, invece, è l’anno del disco “Di mare e d’amuri“, seguito nel 2014 da “Precario“, da cui è estratto l’omonimo singolo pubblicato su iTunes. Nel 2015 Lello Analfino e i Tinturia partecipano al concertone del Primo maggio a Roma.

Chi ha scritto Cocciu d’amuri

Nello stesso anno, si esibiscono anche al Teatro Antico di Taormina, mentre nel mese di novembre Analfino compone il brano “Cocciu d’amuri” per il film di Ficarra e Picone “Andiamo a quel paese“. Lo stesso Lello partecipa al film, nel ruolo del cantante che si esibisce in una serenata.

Il brano ottiene un grande successo e riceve una nomination nel 2015 ai Nastri d’Argento, per la migliore canzone originale. Sempre nel 2015 Analfino partecipa alla composizione delle musiche per il film “Fuori dal coro”, per la regia di Sergio Misuraca. Due anni dopo, nel 2017, i Tinturia si esibiscono al “The Garage” di Londra, ospiti della rassegna “Sicilian Mood: music, style and culture from the island”.

La manifestazione nasce per valorizzare la Sicilia e i suoi talenti, promuovendo le eccellenze enogastronomiche del territorio. Nell’ambito di questo stesso progetto, la band si esibisce anche a Berlino, nel 2018, e nuovamente a Londra.

Nel luglio del 2018 il gruppo si esibisce al Teatro di Verdura di Palermo, insieme ai musicisti dell’Orchestra giovanile siciliana. A settembre, invece, Lello Analfino pubblica un remake del celebre brano “L’estate sta finendo“, firmato dai Righeira. La versione di Analfino è riarrangiata e reinterpretata in una chiave più malinconica.

Discografia dei Tinturia

Album in studio

  • 1999 – Abusivi (di necessità)
  • 2005 – Nessuno è perfetto (per fortuna)
  • 2008 – Di mare e d’amuri
  • 2014 – Precario

Album dal vivo

  • 2007 – Io sto qui

Colonne sonore

  • 2002 – Nati stanchi

Formazioni

Formazione attuale dei Tinturia

  • Lello Analfino: voce, diamonica
  • Angelo Spataro: batteria
  • Peppe Milia: chitarra elettrica ed acustica
  • Domenico Cacciatore: basso
  • Edoardo Musumeci: chitarra elettrica ed acustica
  • Lino Costa: chitarra elettrica
  • Vincenzo Fontes: pianoforte e synth

Ex componenti

  • Luciano Favara: chitarra elettrica ed acustica
  • Savio Nocera: chitarra, flauto
  • Pierluigi Savarino: chitarra, voce
  • Nino Alongi: basso
  • Osvaldo Lo Iacono: chitarra
  • Giovanni Buzzurro: basso
  • Gianpiero Risico: synth, fiati
  • Claudio Terzo: chitarra
  • Andrey Re: rapper
  • Mario Vasile: percussioni
  • Dario Assenzo: DJ set e suoni

Altri musicisti in tour

  • Massimo Vasile: percussioni – 2005
  • Carmelo Salemi: tromba – 2005-2006
  • Salvatore Pizzurro: trombone – 2005-2006
  • Filippo “Fifuz” Alessi: tamburi a cornice, percussioni – 2008-2009-2013-2014-2015-2016
logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati