Il Touring Club Italiano apre da venerdì 17 giugno a domenica 19 giugno 2022 due meravigliosi tesori di Palermo. “Aperti per Voi Sotto le Stelle” offrirà l’opportunità di scoprire la Chiesa di Santa Maria in Valverde e la Chiesa di San Giorgio dei Genovesi. Gli orari, tutti i dettagli e come partecipare.

Aperti per Voi del Touring Club Italiano

Grazie ai volontari del Touring Club Italiano, tante bellezze in tutta Italia saranno accessibili a tutti. Anche la città di Palermo partecipa all’iniziativa “Aperti per Voi Sotto le Stelle“, svelando due veri e propri tesori: per le visite non è necessario prenotare e basterà dare un’offerta libera.

Venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 giugno sono in programma le visite in anteprima alla Chiesa di Santa Maria in Valverde e la Chiesa di San Giorgio dei Genovesi (di seguito trovate i dettagli degli orari e delle giornate di apertura). Due veri e propri tesori, che arricchiscono ancora di più il bellissimo patrimonio architettonico e culturale della città.

Chiesa di San Giorgio dei Genovesi

La Chiesa di San Giorgio dei Genovesi (in piazza San Giorgio dei Genovesi), sarà aperta venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 giugno, dalle ore 17 alle ore 20. Questo edificio sorse tra il 1575 e il 1596, nel quartiere della Loggia, a ridosso del Molo nuovo, si cui il Senato palermitano aveva deciso la costruzione in funzione della modernizzazione del porto.

Ha una pianta a tre navate, con cappelle laterali incassate nello spessore murario. Un progetto ambizioso, sia sul piano economico che su quello architettonico, che solo gli Ordini religiosi più importanti potevano adottare nella Palermo del Cinquecento. Oggi questa chiesa è considerata l’esempio più autorevole dell’architettura rinascimentale palermitana.

Al suo interno le lapidi sepolcrali e le edicole marmoree testimoniano la concorrenza esistente tra le più ricche famiglie genovesi. Di recente, e dopo un restauro, sono stati ricollocati nella chiesa i dipinti che decoravano le edicole, testimonianza di quanto Palermo fosse già allora una città cosmopolita, in cui fervevano gli scambi con il resto d’Italia.

Chiesa di Santa Maria in Valverde

C’è solo la giornata di domenica 19 giugno, dalle ore 17 alle ore 20, per visitare la Chiesa di Santa Maria in Valverde, (piazza Cavalieri di Malta. Questo edificio, annesso nel XIV secolo a un grande monastero carmelitano, è stata oggetto, a partire dal 1633, di un progetto di trasformazione ideato da Mariano Smiriglio.

Smiriglio, primo architetto ufficiale del Senato palermitano, se ne occupò a seguito della donazione di un ricco uomo genovese per l’ingresso della sua unica figlia presso il Monastero di Valverde. Alla fine del XVII secolo il proseguimento della costruzione ed il progetto decorativo vennero affidati a Paolo Amato.

L’interno della chiesa è ad aula rettangolare con presbiterio semicircolare e coro all’ingresso sorretto da un grande arco. Ad affrescare il sottocoro fu, nel 1750, Olivio Sozzi. Sulle pareti laterali ci sono quattro altari, riccamente decorati a marmi mischi. Il più importante è dedicato a Santa Lucia. La chiesa, in decadenza dopo la soppressione dell’ordine conventuale, riaprì nel 1872.

La chiesa fu seriamente danneggiata durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale. I primi interventi di restauro risalgono al periodo tra il 1979 e il 1980. Nel 1997 è stata riaperta al culto. È stata ricollocata sull’altare la pala di Pietro Novelli della Madonna del Carmelo, con i Santi Teresa d’Avila e Maria Maddalena dei Pazzi e i beati Alberto e Angelo da Licata.

Gli eventi del Touring Club Italiano

Aperti per Voi Sotto le Stelle” è frutto dell’esperienza più che decennale dell’iniziativa Aperti per Voi del Touring Club Italiano. Dal 2005, sono oltre 19 milioni i visitatori accolti; oggi sono oltre 2000 i soci volontari attivi in tutta Italia e 82 i luoghi aperti in 33 città italiane in 13 regioni. Tutte le iniziative in programma sono a sostegno, con donazione, del progetto Aperti per Voi.

Foto di Tango7174 – Own work, CC BY-SA 4.0.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati