MESSINA – La Procura di Messina ha aperto un'inchiesta sulla morte di un giovane di 29 anni, Ivan Pagano, deceduto all'ospedale Papardo lo scorso martedì. A presentare denuncia sono stati i suoi familiari, che intendono scoprire se vi siano state responsabilità dei medici nel decesso. Da giorni il giovane soffriva per un ascesso dentario e il suo dentista gli aveva prescritto degli antibiotici. Dopo una settimana, però, i dolori persistevano, quindi il medico gli ha consigliato una iniezione di un altro antibiotico.

Subito dopo la puntura, però, il 29enne ha accusato un malore e ha perso conoscenza. Pagano è arrivato al pronto soccorso del Pappalardo intorno a mezzanotte, ma per lui non c'è stato nulla da fare. È probabile che fosse allergico al farmaco, ma soltanto l'autopsia potrà stabilire con certezza le cause del decesso.