Il corpo senza vita di Antonella Avona, la palermitana scomparsa lunedì mattina, è stato trovato sotto un cavalcavia nella strada tra Menfi e Castelvetrano. E' molto probabile che si sia trattato di un suicidio. La donna, 57 anni, si era allontanata dalla sua abitazione, in via Val di Mazara a Palermo, a bordo della sua Nissan Micra, lasciando a casa il cellulare e altri effetti personali.

I familiari si erano rivolti allarmati alla polizia: la donna, secondo quanto raccontato dal marito, soffriva di crisi depressive. Nelle ore immediatamente successive alla scomparsa sia il marito che la figlia avevano cercato la donna nei luoghi che frequentava abitualmente: il marito si era anche recato a Porto Palo di Menfi, dove la famiglia era solita trascorrere il periodo estivo, ma senza alcun esito. Ieri è stata fatta la triste scoperta

Fonte: PalermoToday