Attenzione alla nuova truffa che verte sulle carte Postepay. Non più attraverso l'invito a cliccare su link sospetti, ma per mezzo di un raggiro telefonico. Il trucchetto è stato smascherato da una 26enne della provincia di Napoli, a cui è stato svuotato il conto. La ragazza ha ricevuto una telefonata da un sedicente operatore di call center dall'accento marcatamente settentrionale: "Salve, siamo del servizio clienti Poste Italiane, lei è titolare di una Postepay?". 

La giovane non ha capito l'inganno e ha risposto positivamente. Il truffatore le ha poi chiesto il codice titolare e il pin, necessari per un aggiornamento dei sistemi di sicurezza interni. La 26enne ha fornito quanto richiesto. Solo poche ore più tardi, quando ha trovato il conto svuotato, si è resa conto di essere stata vittima di una truffa ben architettata. "Sono stata molto ingenua, non mi era mai capitato di essere contattata dall'assistenza clienti di Postepay, il tono di quell'uomo era molto professionale, così è riuscito a ingannarmi", ha spiegato la giovane al sito "Fanpage". Le indagini della polizia postale sono in corso.