Terribile disavventura per un ragazzo di 17 anni, rimasto ustionato al volto e a un braccio per colpa di una pianta tossica. Alex Childress, residente in Virginia (Stati Uniti), stava tagliando un cespuglio, quando un ramo gli ha toccato un braccio e il viso. La pianta in questione era Panace di Mantegazza, pianta altamente tossica, che può fare effetti terribili al contatto con l'uomo (da ustioni a vesciche, fino alla cecità).

Quando è arrivato a casa, dopo aver fatto una doccia, la sua pelle ha iniziato a staccarsi, con ustioni di secondo e terzo grado, quindi è andato al pronto soccorso.

Alla Nbc il ragazzo ha raccontato di non avere subito realizzato cosa era accaduto: «Con questo tipo di lavoro mi capita spesso – ha detto – In ospedale mi hanno tenuto sotto la doccia per un’ora e mezza per purificare il mio corpo e abbassare il livello di ph».

La Panace di Mantegazza si trova anche in Italia: toccarla è molto pericoloso, perché contiene tossine che, con la luce del Sole, provocano gravi infiammazioni e cicatrici che possono diventare permanenti.