"Con Loris, Veronica non era una madre perfetta. A volte lo sgridava. In un'occasione mi pare che lo picchiò, in un'altra Loris arrivò con un occhio nero e Veronica mi disse che i bambini si erano colpiti a vicenda".

Continua a professarsi innocente Andrea Stival, suocero di Veronica Panarello, accusato da quest'ultima dell'omicidio del piccolo Loris Stival. Gli ultimi aggiornamenti della vicenda sono stati ricostruiti dalla trasmissione Quarto Grado

"Ricordo che alcune mamme dissero che Veronica maltrattava Loris e lo prendeva a calci perché non voleva entrare in classe", avrebbe detto il suocero, che ha definito "stupendo" il suo rapporto con il nipote, mentre ha descritto Veronica come "particolarmente invidiosa" e anche "pettegola e litigiosa".

Si è conclusa intanto nella mattinata di venrdì scorso la perizia psichiatrica su Veronica Panarello effettuata dagli esperti nominati dal Gip. Non essendo ancora stata depositata, non esiste alcuna ufficialità in merito alla perizia, ma sono trapelate alcune indiscrezioni in merito al fatto che gli esperti non avrebbero riscontrato alcuna infermità mentale. Veronica Panarello non sarebbe affetta da nessuna particolare patologia psichiatrica

Come riportato dal Corriere di Ragusa:

Per i consulenti nominati dal gip di Ragusa Andrea Reale, che venerdì hanno concluso la perizia psichiatrica con l'ultimo incontro con la giovane mamma accusata di avere ucciso il figlio Loris, la Panarello Ragiona.