Sono ben 43 gli eventi in programma per il 2019 lungo la rete escursionistica Vie Sacre Sicilia, il Cammino di Santiago siciliano. C’è un intero anno di escursionismo e spiritualità, grazie ai cammini che fanno parte del progetto. Vie Sacre Sicilia è partito nel 2014 e ha creato una serie di soggetti, un network fra tutti i cammini tematici che si svolgono in tutte le province.

Del progetto fanno parte la Conferenza episcopale siciliana e don Roberto Fucile. Le Vie Sacre sono dei cammini che presuppongono un tema sacro ed una pratica escursionistica, ispirandosi all’esempio del Cammino di Santiago de Compostela.

Il cammino, o se vogliamo il pellegrinaggio, ha quindi una connotazione sia esperienziale sia turistica, di valorizzazione della stessa esperienza, dei luoghi, dei percorsi, degli incontri, dell’accoglienza e dei territori e delle comunità che si attraversano. Ogni cammino offre un’occasione di crescita sia all’uomo, sia la territorio, sia alla comunità, sia allo spirito.

“Dalla nostra esperienza – spiega il coordinatore di Vie Sacre Sicilia, Attilio Caldarera – emerge sempre più una voglia delle persone di unire una passeggiata escursionistica a qualcosa che abbia un valore interiore, che possa davvero rinnovare lo spirito. Ecco che questi cammini diventano il perfetto punto d’unione tra questi desideri”.