Si conferma l’amore degli Inglesi per la Sicilia. L’isola, ormai affermata meta per le vacanze, è nuovamente protagonista di un articolo pubblicato sul prestigioso The Guardian. Stavolta, al centro dell’attenzione, c’è uno dei cammini più famosi per scoprire l’Isola.

Si tratta della Magna Via Francigena. L’articolo del Guardian ha incluso questa celebre esperienza da fare in Sicilia tra 10 dei migliori cammini a piedi per coprire una lunga distanza.

“Questo itinerario – spiega la testata britannica – attraversa la Sicilia da nord a sud in nove tappe, sulla base di documentate rotte medievali da Roma ad Agrigento. Tra le attrazioni indimenticabili ci sono i mosaici della Cattedrale di Monreale; Santa Cristina Gela, un paesino a 20 km a sud di Palermo famoso per i cannoli e per l’Arbëreshë (una forma di albanese) che si parla; Prizzi, uno dei borghi più alti della Sicilia; e Sutera, ai piedi del Monte San Paolino.

Magna Via Francigena: Sicilia tra i migliori cammini

«Da parte nostra – ha spiegato il presidente dell’associazione Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia, Davide Comunale – non possiamo che esprimere grande riconoscenza alla giornalista Liz Boulter, che è stata bravissima a raccontare una realtà variopinta e articolata come quella dei cammini.

Senza dubbio – ha aggiunto – è stato lo sforzo comune a portare lontano questo straordinario progetto, e ci piace pensare che il lavoro svolto in questi anni stia portando non solo a notevoli risultati a livello internazionale, ma anche e soprattutto alla tutela e valorizzazione dei cammini.

Assieme a noi, il Guardian cita altri 9 esempi di cammini che in Italia rappresentano grandi eccellenze, e alcuni di loro fanno parte proprio della rete dei Cammini del Sud di cui tanto andiamo fieri, e che siamo certi rappresenti a pieno titolo un’Italia che riparte dopo un periodo di grande crisi.

In quest’Italia c’è un Sud che si alza e che vi aspetta sempre con grande calore e professionalità».

Articoli correlati