Il Museo Salinas di Palermo apre straordinariamente le sue porte anche il venerdì sera, ma solo per un periodo limitato. Dal 7 al 28 dicembre 2028 sarà possibile visitare le importantissime collezioni e i materiali archeologici provenienti da vari siti siciliani. Tra questi, ad esempio, ci sono anche le famose metope dei Templi di Selinunte, il più importante complesso scultoreo dell’arte greca d’Occidente.

L’ingresso al museo il venerdì sera è consentito esclusivamente con visita guidata con archeologo, in orari stabiliti: le 20, le 20.45 e le 21.30. Il biglietto ha un costo di 7 euro. Possibilità di ticket ridotto, del costo di 5 euro, per i ragazzi al di sotto dei 18 anni. La prenotazione è consigliata, al numero 091.7489995.

In tempi recenti il Museo Salinas di Palermo è stato inserito tra i 10 musei più belli del mondo. A dirlo è la classifica stilata da Style/Corriere della Sera, che raccoglie molti nomi illustri, come il Pergamonmuseum di Berlino, il British Museum di Londra, il Museo dell’Acropoli di Atene e il Museo Archeologico di Napoli.

All’interno del Salinas è presente una delle più ricche collezioni archeologiche d’Italia, testimonianze della storia siciliana in tutte le sue fasi che vanno dalla preistoria al medioevo. Al suo interno ci sono i reperti e manufatti dei popoli che hanno determinato la storia dell’isola: fenici, punici, greci, romani e bizantini, ma anche manufatti di altri popoli come gli Egizi e gli Etruschi.