Come fare le Zeppole di San Giuseppe Siciliane.

  • La ricetta originale siciliana per preparare un dolce tipico di Catania.
  • Si tratta delle Crispelle di Riso o Crispelle dei Benedettini.
  • Si preparano in occasione della Festa di San Giuseppe, la festa del Papà, il 19 marzo.

Quando si parla di dolci tipici siciliani, c’è solo l’imbarazzo della scelta. La nostra isola offre moltissime ricette, molte delle quali sono legate a particolari ricorrenze. Quando arriva la Festa del Papà, in particolare, si preparano tanti dolci tipici, tra cui le Zeppole di San Giuseppe Siciliane. Alcuni di voi le conosceranno con il nome di Crispelle di Riso o Crispelle dei Benedettini. Sono frittelle dalla forma allungata, a base di riso, arricchite da arancia e miele. Come si può facilmente intuire, è uno di quegli sfizi che segue il meraviglioso principio del “uno tira l’altro”: una volta che le avrete preparate, svaniranno in un baleno! Prima di passare alla ricetta, conosciamone la storia.

Anche le Zeppole di Riso vantano una lunga tradizione. A quanto pare, le prime a prepararle sarebbero state le suore benedettine del convento di Catania, nel XVI secolo. Queste informazioni si evincono da antichi testi di cronisti catanesi. L’antenato di questo dolce è da rintracciare in una ricetta semplicissima e buona: il pane con il miele. Una piccola curiosità: anticamente si pronunciava la frase “Cc’è mmeli, cc’è mmeli…” in riferimento alla nascita di un neonata. Le Crispelle di Riso, quindi, sono proprio perfette per festeggiare tutti i papà! Vista la loro bontà, potete comunque prepararle durante tutto l’anno.

Ricetta delle Zeppole di San Giuseppe di Sicilia

Ingredienti

  • 150 g di riso
  • 1/2 litro di latte
  • 10 g di lievito di birra
  • 3 cucchiai di farina 00
  • buccia d’arancia grattugiata
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • olio per friggere
  • miele

Procedimento

  1. Per fare le Zeppole di San Giuseppe Siciliane, dovete anzitutto cuocere il riso nel latte con un po’ di sale.
  2. Il riso sarà cotto quando sarà cremoso e asciutto.
  3. Metterlo in un grande recipiente e lasciarlo raffreddare.
  4. Scogliere il lievito in poca acqua tiepida e aggiungerlo al riso.
  5. Unire la buccia d’arancia grattugiata, la farina, lo zucchero e lasciarlo lievitare per almeno 2 ore.
  6. Con l’aiuto di una tavoletta e di un coltello, formare dei bastoncini e friggerli nell’olio sarà bollente.
  7. Farli dorare e scolarli.
  8. Esaurito l’impasto, friggerli nuovamente: questa doppia frittura darà la giusta croccantezza alla zeppola.
  9. Scaldare a bagnomaria il miele con un po’ d’acqua.
  10. Quando si scioglie, versarlo sule zeppole.
  11. Decorare a piacere con zucchero al velo e fettine d’arance.

Buon appetito! – Ricetta inviata da “La Cucineria di Maria”.

Articoli correlati