Addio definitivo a un importante pezzo di storia produttiva della Sicilia. Vanno all’asta le linee di lavorazione e produzione della pasta del Molino & Pastificio Tomasello di Casteldaccia, nel Palermitano.

Il fallimento è stato dichiarato dal tribunale di Termini Imerese e fa svanire definitivamente un pezzo di storia dell’economia dell’intera Sicilia, durato oltre un secolo.

Come riporta BlogSicilia.it:

“Parlare della nostra azienda in questi termini – dice l’imprenditrice Margherita Tomasello al Giornale di Sicilia – riapre una ferita che difficilmente si chiuderà. Spesso penso se tutto questo poteva essere evitato, magari con un pizzico di coraggio in più. È che tutto va contestualizzato in un periodo di grande crisi, difficoltà finanziaria, e stanchezza di combattere con un mercato difficile”.

L’azienda è stata fondata nel 1910 da Giovanni Tomasello. Ha sempre puntato sulla qualità delle materie prime e sulla continua ricerca e innovazione tecnologica. La filiera produttiva corta le ha consintito di ottenere il meglio del grano duro di Sicilia, ma la crisi e le trasformazioni del settore ne hanno decretato la chiusura. L’asta è curata dal portale “Industrial Discount” ed è aperta fino al 12 marzo.