Un delizioso primo piatto di riciclo.

Pasta a frocia, cosa sarà mai? Chiunque sia nato in Sicilia o abbia avuto modo di frequentare spesso la nostra isola, sa benissimo di cosa stiamo parlando: la pasta a frittata o frittata di pasta. Un primo piatto che appartiene alla migliore tradizione di riciclo e che unisce la bontà degli spaghetti al pomodoro a quella della più classica preparazione a base di uova. Il nome è di derivazione francese. In alcune parti della Sicilia, la frocia (o froscia) è una preparazione “polivalente”, nel senso che si presenta sia come frittata salata, che come dolce. Non entriamo nel merito delle diverse versioni ma, piuttosto, ci dedichiamo alla ricetta che abbiamo scelto. Trovate gli ingredienti per 4 persone, a partire dalla preparazione della pasta. Ovviamente, trattandosi di un piatto di riciclo, va benissimo quella che avete già.

Ricetta Pasta a Frittata Siciliana

Ingredienti

  • 400 g di spaghetti (o spaghettini);
  • 3 dl di salsa di pomodoro;
  • 2 uova;
  • Pecorino grattugiato;
  • Pangrattato;
  • Olio extravergine d’oliva;
  • Sale.

Procedimento

  1. Per fare la Pasta a Frittata, dovete anzitutto lessare gli spaghetti in acqua bollente salata.
  2. Scolate la pasta al dente e conditela con la salsa di pomodoro e una manciata di pecorino grattugiato.
  3. Aggiungete le uova leggermente battute con un pizzico di sale e amalgamate bene.
  4. Scaldate un filo d’olio in una padella antiaderente.
  5. Cospargete il fondo della padella con un po’ di pangrattato e versatevi sopra la pasta.
  6. Livellate con cura la superficie e lasciate dorare tutto.
  7. Quando si sarà formata una leggera crosta, girate la frittata di pasta e portate a termine la cottura.
  8. Servite calda o a temperatura ambiente.

Buon appetito!

Articoli correlati