È stata costituita a Caltagirone la compagnia aerea Aerolinee Siciliane SpA. La nuova società è nata per dare vita a una compagnia “di bandiera” dell’isola. Gli azionisti fondatori sono stati accolti da Luigi Crispino, anima del progetto.

“Abbiamo ribaltato le regole della politica e dell’economia insieme – ha detto Crispino, ex patron di AirSicilia – Per la prima volta in Italia nasce una vera compagnia ad azionariato diffuso, secondo i modelli di successo di aziende come Volkswagen, Google o Amazon. Oggi, possiamo essere soddisfatti di quello che abbiamo fatto e ancora di più lo saremo nel futuro. Oggi diciamo che vogliamo volare e lo faremo”.

Un notaio di Catania ha letto la lista dei soci fondatori di “Aerolinee Siciliane” e ha poi proceduto all’atto costitutivo e dello statuto della SpA. Luigi Crispino ha proposto per il Consiglio di sorveglianza, massimo organo di questa SpA, Elio Guastella, Stefano Spampinato, Claudio Melchiorre, Guendalina Lo Monaco, Aldo Di Benedetto. Nel Consiglio di gestione sono stati invece eletti Luigi Crispino, Piero Berti, Giacomo Guasone. L’assemblea ha anche approvato la delega all’aumento di capitale sociale fino a 10 milioni di euro.

“La scelta di Sisac SpA di investire in questo progetto – ha detto Elio Guastella, presidente del Consiglio di sorveglianza – deriva dalla volontà di contribuire allo sviluppo del territorio siciliano, perché possa finalmente popolarsi di altre aziende solide e ben amministrate. Il fatto che questa impresa abbia un contenuto economico importante è coerente con questa nostra volontà”.  Il presidente del consiglio di gestione è Luigi Crispino.

Articoli correlati