I fan del programma L'Eredità avranno sicuramente sentito parlare di Andrea Saccone, giovanissimo campione, rimasto in carica per ben 13 giorni. Il ragazzo è entrato nella storia dello show e, in occasione della partecipazione, ha avuto modo di conoscere di persona Fabrizio Frizzi, scomparso nei giorni scorsi. L'abbraccio tra Andrea e Fabrizio nel corso dell'ultima puntata ha conquistato tante pagine di cronaca televisiva e il giovane è stato raggiunto da Fanpage per rarccontare il suo ricordo del presentatore. Ecco cosa ha detto:

Era davvero una brava persona, sembrava fosse un tuo amico e non un conduttore. Già in televisione lo vedevi simpatico, ma anche dietro le quinte metteva a proprio agio i concorrenti, allentava la tensione. Quando sono andato via mi disse: "Ora continua con la tua vita, continua con i tuoi studi perché qualcosa riuscirai a fare sicuramente perché sei in gamba".

E me l'era venuto a dire anche dietro le quinte. Sapevo che era stato male e a novembre, non si vedeva che stava ancora male, pensavamo fosse guarito. Ero in gita a Madrid con la scuola, poco dopo sveglio mi hanno dato la notizia. Mi dispiace perché avrei voluto scrivergli, mi aveva lasciato la mail per rimanere in contatto ma non ho fatto in tempo.

Su Instagram, invece, Andrea ha scritto:

“È sempre difficile trovare cosa dire in questi momenti. Mi sono svegliato con la drammatica notizia e ho passato tutto il giorno a chiedermi se fosse vero, se avrei dovuto dire qualcosa, cosa avrei dovuto dire. Alla fine ho capito che avrei dovuto dire una cosa tanto banale quanto sentita: Grazie”.