È morto Antonio Mangia, noto imprenditore siciliano, patron di Aeroviaggi. Nelle scorse settimane era stato ricoverato a Milano per problemi cardiaci. Mangia ha sempre lavorato nel settore alberghiero.

Nato a Geraci Siculo nel 1941, ha iniziato con la gestione di alcune strutture alberghiere, poi con la loro acquisizione. New entry del portafoglio Aeroviaggi è stato l’Himera Beach Club, a pochi chilometri di Cefalù, che ha aperto i battenti nell’aprile del 2019.

Così gli alberghi gestiti da Aeroviaggi in Sicilia e Sardegna sono saliti a quota 15, di cui 12 di proprietà: sono tre a Cefalù (Hotel Sporting, Pollina Resort e Himera Beach Club), uno a Selinunte (Hotel Costanza Beach Club), uno a Santa Maria del Focallo – Ragusa (Hotel Borgo Rio Favara), quattro a Sciacca (Hotel Lipari, Hotel Alicudi, Cala Regina e Torre del Barone, uno ad Augusta (Brucoli Village), uno a Belpasso – Catania (Hotel La Fenice), due a Santa Teresa di Gallura (Marmorata Village e Cala Blu), uno a Budoni – Olbia (Agrustos Village) e uno a Marina di Sorso – Sassari (Hotel Club del Golfo).

Articoli correlati