13042_219907854504_1902008_nGli arancini di riso (o arancine), vanto della cucina siciliana, sono dei piccoli timballi adatti ad essere consumati sia come spuntino che come antipasto, primo piatto o addirittura piatto unico. In Sicilia si trovano ovunque e in ogni momento, sempre caldi e fragranti nelle molte friggitorie: di città in città spesso cambiano forma e dimensioni, assumendo fattezze ovali, a pera o rotonde, a seconda del ripieno, che spesso è vario. Si possono trovare arancini al ragù, al prosciutto, al formaggio, alla ricotta e spinaci… e così via!

L’arancino di riso, che deve il suo nome alla somiglianza estetica con l’arancia, è un prodotto tipico di Messina e Palermo, ma si trova ottimo, e preparato secondo la tradizione, in tutta la Sicilia.
Secondo alcuni, gli arancini sarebbero nati ad opera delle monache nei conventi, per altri all’interno delle ricche case baronali, mentre più praticamente, c’è chi li farebbe derivare dalla tradizione della cucina popolare, dove gli avanzi venivano sapientemente riciclati con fantasia e gusto.

Ingredienti necessari
Ingredienti per il riso
Burro – 50 gr Pecorino – grattuggiato 50 gr Riso – superfino 400 gr 
Uova di gallina – 3 Zafferano – 1 bustina 

Ingredienti per il ripieno
Caciocavallo – a dadini 100 gr Carne bovina – macinata di vitello 150 gr Cipolle – 1 piccola 
Olio – extravergine oliva 3 cucchiai Pepe – nero macinato q.b. Piselli – 100 gr 
Pomodori – passata 100 gr Sale – q.b. 

Per impanare
Farina – q.b. Pangrattato – q.b. Uova di gallina – 3 

Per friggere
Olio – extravergine oliva q.b. 

Preparazione

Lessate il riso in abbondante acqua salata, e poi scolatelo al dente. Unite lo zafferano disciolto in 3 uova sbattute, il burro, e il pecorino grattugiato, dopodiché fate raffreddare.
Ponete i piselli in un tegame e cuoceteli per 10 minuti assieme ad un cucchiaio di olio e due di acqua. 

Fate soffriggere la cipolla in un tegame con 2 cucchiai d’olio, poi unite la carne macinata; fatela rosolare a fuoco vivace e quando sarà cotta, salate e pepate. A questo punto aggiungete la passata di pomodoro e fate cuocere per almeno 20 minuti a fuoco moderato, poi aggiungete i piselli e fate addensare bene il sugo.

Con il riso precedentemente preparato, formate una pallina delle dimensioni di un mandarino; formate un incavo al centro dove porrete un cucchiaio di sugo, e due o tre dadini di caciocavallo, poi chiudete con dell’altro riso.
Fate così fino all’esaurimento degli ingredienti, poi infarinate tutte le palline di riso ottenute, passatele nell’uovo sbattuto, nel pangrattato e per ultimo friggetele in abbondante olio bollente, finchè diventeranno dorate.
Servite gli arancini caldi, oppure, se preferite, anche a temperatura ambiente.

Fonte: http://www.giallozafferano.it/

Inviata Da Antonella
————————————————-

Arancini 

Arancini, pride of the Sicilian kitchen, are fried rice balls filled with meat ragu and peas. They can also be filled with vegetables such as mushrooms or eggplants. Their Italian name comes to us from the word for orange (arancia), which they faintly resemble in color and texture. Nowadays the arancine made in western Sicily are round while those made in eastern Sicily (particularly around Catania) are often conical. In Sicily they are found at anytime and anyplace, always warm and fragrant in the many “friggitorie”. 

Ingredients for rice: Butter – 50 gr, grated pecorino – 50 gr, Rice – 400 gr, Eggs – 3, Saffron – 1 pouch 

Ingredients for filling: Caciocavallo Cheese or Parmigiano 100 gr, Ground Beef – 150 gr, Onions – 1 small, Extravergine olive oil -3 spoons, Salt and Pepper, Peas – 100 gr, Tomatoes – sauce 100 gr, Bread crumb, 

Boil the rice in abundant salted water, and then drains it “aldente”. Add the saffron and 3 eggs, the butter, and the grated pecorino to the rice and let it cool down.

Cook the peas for 10 minutes with a spoon of oil and two of water. Simmer the onion with 2 spoons of olive oil, then add the ground beef and sauté till cooked, add salt and pepper. At this point add the tomato sauce and cook at least for 20 minutes at moderated fire, then add the peas and let thicken the sauce. 

With the rice previously prepared, form one little ball of the dimensions of a mandarin; make a socket to the center where you will place a spoon of sauce, and two or three small cubes of caciocavallo, then close it up with of the other rice. After using all the ingredients, place the balls in flour, then in beaten egg, and then fry in hot oil till golden, Serve the arancini warm. 

Traduzione di Rosalia Ciminella