A San Vito Lo Capo torna Bagli, Olio e Mare, la rassegna enogastronomica che celebra le eccellenze del territorio. Da venerdì 29 a domenica 31 luglio l’incantevole Baia Santa Margherita, tratto di costa pianeggiante tra Castelluzzo e Macari, sarà animata da buon cibo, musica ed esibizioni di parapendio.

Bagli, Olio e Mare a San Vito Lo Capo

Pesce azzurro, buon olio locale, prodotti agricoli a chilometro zero e tradizioni legate alla terra e al mare. Da venerdì 29 a domenica 31 luglio, l’incantevole cornice della Baia Santa Margherita, tra Castelluzzo e Macari, accoglie la decima edizione della manifestazione.

Bagli, Olio e Mare è co-organizzata dal Comune di San Vito Lo Capo e dall’Associazione Turistico Culturale Castelluzzo, con il supporto di SlowFood, condotta di Trapani e la collaborazione della Riserva Naturale Orientata “Zingaro”.

Per tre giorni, a pranzo e a cena, il profumo del pesce appena pescato e fritto in una maxi padella inebrierà il villaggio gastronomico, insieme al mix di sapori e odori tipici della cucina siciliana: l’aglio, il pomodoro, le mandorle, il sale, la farina che daranno vita a primi piatti gustosi cucinati al momento.

Il tutto accompagnato da vino siciliano, da una gustosa fetta di melone e dalle cassatelle, direttamente sulla spiaggia, con lo sfondo del mare che all’imbrunire regala le sfumature più suggestive dei colori del tramonto. Su prenotazione, sarà inoltre possibile effettuare escursioni guidate al Baglio Cusenza, nel cuore della Riserva dello Zingaro, in collaborazione con il personale della Riserva.

Tra le novità di quest’anno le esibizioni di parapendio a cura dell’ASD Sicilia Volo libero “Le coppole volanti”. Ogni sera sono previsti spettacoli musicali.

Il connubio vincente tra buon cibo e paesaggio mediterraneo

«Dopo due anni di stop causati dalla pandemia – commentano il sindaco Giuseppe Peraino e l’assessore al Turismo, Nino Ciulla -, torna un evento che valorizza le eccellenze di un territorio ricco di storia, sapori e cultura. Un connubio vincente, quello che coniuga il buon cibo con il paesaggio mediterraneo che si affaccia sul mare cristallino di Baia Santa Margherita, che regala al visitatore un’esperienza sensoriale indimenticabile e dona momenti piacevoli per stare di nuovo insieme e condividere, a tavola, la genuinità e la bellezza del luogo di vacanza».

«La rassegna- aggiunge Vito Grammatico, presidente A.T.C. Castelluzzo – punta alla crescita del settore turistico ed agro-alimentare promuovendo l’olio di Castelluzzo, l’archeologia rurale tipica della zona e i prodotti del mare. Dopo il fermo causato dall’emergenza sanitaria, riteniamo che la vera strategia di sviluppo, in un’ottica culturale eco compatibile, sia la valorizzazione delle peculiarità storiche, delle tradizioni e del patrimonio olivicolo che rende San Vito lo Capo e l’intera provincia di Trapani leader del settore».

Foto: Natalia Naty Panatta

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati