Chiunque sia solito cucinare in casa ha sentito, almeno una volta, parlare del Bimby, il robot da cucina dell'azienda tedesca Vorwerk: negli anni, il prodotto è diventato sempre più diffuso e apprezzato, evolvendosi per fornire sempre più funzionalità. Ovviamente, a fronte di queste caratteristiche ci sono costi non da poco e una rivista francese ha evidenziato come, in caso di eventuali riparazioni, si debba pagare davvero molto.

A parlarne è ilfattoalimentare.it, che ha citato l'inchiesta di 60 Millions des consommateurs, edito dall'istituto nazionale del consumo francese: tanti consumatori sarebbero sul piede di guerra, lamentandosi dell'altissimo prezzo delle riparazioni in seguito ai guasti successivi al periodo di garanzia.

Una consumatrice, ad esempio, si è vista recapitare un conto di quasi 530 euro per la sostituzione di alcune parti del robot acquistato sei anni prima (si tratta di quasi la metà del prezzo di uno nuovo), ma in generale molte persone hanhno spiegato di aver pagato cifre che vanno da 250 a 475 euro per riparazioni e cambi.