Oggi, 19 gennaio 2023, Paolo Borsellino avrebbe compiuto 83 anni se la mafia non lo avesse ucciso il 19 luglio del 1992 in via D’Amelio insieme agli agenti della sua scorta. Un compleanno dal gusto particolare dopo la cattura di Matteo Messina Denaro.

Il Movimento delle Agende rosse e la Casa di Paolo ricordano Paolo Borsellino con una serata di spettacolo, recitazione e musica al Teatro Santa Cecilia di Palermo, con la collaborazione della Fondazione Brass Group e vari artisti tra cui Salvo Piparo e Lello Analfino.

“È sicuramente importante ricordare il nostro amato giudice nel giorno in cui venne ucciso – hanno spiegato gli organizzatori – ma è altrettanto importante celebrare con gioia la ricorrenza della sua nascita, con il sorriso sulle labbra, perché il suo esempio continui a essere vivo nelle nostre azioni di tutti i giorni, nella speranza che presto si possa finalmente respirare quel fresco profumo di libertà, che tanto desiderava Paolo. Ed è questo l’intento con cui viene organizzato il ‘Compleanno di Paolo'”.

“Fare memoria su Paolo Emanuele Borsellino – ha affermato la  Casa di Paolo – è un modo per pagare il debito gioiosamente. Non solo per rimarcare il suo impegno costante nella lotta alla mafia, ma specialmente per svelare la profonda umanità, il carisma e la forza di un uomo che nel suo percorso di vita ha ottenuto notevoli successi nella veste di magistrato affrontando tuttavia numerosi ostacoli, privazioni, delusioni e tradimenti”.

L’evento avrà luogo dalle ore 20.30 al Real Teatro Santa Cecilia, in Piazza Teatro Santa Cecilia 5, e sarà presentato da Daniela Tornatore, Mauro Faso e Stefano Cairone. Ospiti della serata saranno Lello Analfino, Cocò Gulotta e Paolo Carrara, Alessandra Ponente,Francesca Amato e Francesco Maria Martorana, Malarazza 100% terrone, Rossella Leone, Rosario Terranova, Compagnia Teatrale ATA LAB ACADEMY, Francesca Giordano, Salvo Piparo, Manuel e Massimiliano Bono, Michelangelo Balestrieri.

Sei su Telegram? Segui le notizie di SaluteLab.it sul nostro canale! Iscriviti, cliccando qui!

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia