Un brano della musica folk siciliana.

  • Tra le canzoni siciliane più famose, ce n’è anche una intitolata ‘A Cammaratisa.
  • La protagonista è una giovane donna che, dal paese di origine, si è lasciata abbagliare dalla vita di città.
  • Ecco il testo e la traduzione.

La musica popolare siciliana è ricca di brani folkloristici. Il pregio di queste canzoni, è la loro capacità di raccontare storie semplici in cui, un tempo, molta gente riusciva a immedesimarsi. A seconda dell’argomento trattato, troviamo canzoni molto profonde e commoventi, come ad esempio i canti di lavoro, oppure altre decisamente più frivole e leggere. Si tratta di due perfette rappresentazioni delle tante anime della Sicilia. Una terra ricca di sole e colori che, però, non nasconde ombre e tristezza. Il brano di oggi appartiene all’elenco di quelli che hanno prettamente una funzione di intrattenimento. È la storia di una ragazza che lascia il paese e si lascia conquistare dalla vita di città, pure troppo! Il titolo è ‘A Cammaratisa, perché la protagonista è di Cammarata, in provincia di Agrigento. La madre vorrebbe che tornasse al paese e pensasse a cercare marito, ma lei non ne ha alcuna voglia.

‘A Cammaratisa testo e traduzione

Tale ch’è tisa, tale ch’è tisa,
Tale ch’è tisa ‘sta cammaratisa!
Tisa tisa, tisa tisa,
Tisa tisa ‘sta cammaratisa!

Vinni a Giurgenti ‘sta paisana
Cu la spiranza di la furtuna.
Matina e sira sta a passiari
Ci scaccia l’occhiu a li pirsuni.
Ma nuddu intantu la sta a guardari,
Povira Nina, comu av’ a fari?

Chi l’haiu tisa, chi l’haiu tisa,
Chi l’haiu tisa ‘sta cammaratisa!
Tisa tisa, tisa tisa,
Tisa tisa ‘sta cammaratisa!

Tutta cuntenti ‘sta paisana,
Si senti propriu ‘na cittadina.
Li so’ parenti di Cammarata
L’hannu pi persa ‘sta scrianzata.
Sò mà ci scrissi: – Torna ‘o paisi,
Trova un picciottu e tu mariti!

Tale ch’è tisa, tale ch’è tisa,
Tale ch’è tisa ‘sta cammaratisa!
Tisa tisa, tisa tisa,
Tisa tisa ‘sta cammaratisa!

Guarda com’è tesa, guarda com’è tesa,
Guarda com’è tesa questa cammaratese!
Tesa tesa, tesa tesa,
Com’è tesa questa cammaratese!

È venuta ad Agrigento questa paesana
Con la speranza della fortuna.
Mattina e sera sta a passeggiare
E fa l’occhiolino alle persone.
Ma nessuno intanto la sta a guardare,
Povera Nina, che deve fare?

Come è tesa, come è tesa,
Come è tesa questa cammaratese!
Tesa tesa, tesa tesa,
Come è tesa questa cammaratese!

Tutta contenta questa paesana
Si sente proprio una cittadina.
I suoi parenti di Cammarata
Hanno questa screanzata che è una perditempo.
Sua madre l’ha scritto: – Torna al paese,
Trova un fidanzato e sposati!

Guarda com’è tesa, guarda com’è tesa,
Guarda com’è tesa questa cammaratese!
Tesa tesa, tesa tesa,
Com’è tesa questa cammaratese!

Foto da collezione di Fabio Sciacca

Articoli correlati